Passa ai contenuti principali

Segnalazione in primo Piano: PALMADORO La grande storia di un piccolo cinema di Corrado Giustiniani

 
Isbn 979 12800 23094, pp. 174, brossura, illustrato 
 
Trevignano era allora un piccolo villaggio di contadini e pescatori sulle rive del lago di Bracciano: poco più di mille abitanti, oltre a somari, pecore e galline. Un giorno nonno Fabio disse: “Questa gente merita il cinematografo”. Così andò a Roma, comprò un proiettore “modello Balilla”, lo piazzò nella sua falegnameria e nel 1940 iniziò le proiezioni. Chi non aveva i soldi per il biglietto, pagava con frutta e uova. Ha inizio così l’avventura di questo cinema che ha appena compiuto 80 anni e che è stato fra i primi in Italia a riaprire dopo il lockdown. Sull’insegna c’è scritto Palma, il nome di famiglia, e Palmadoro è il racconto delle ormai quattro generazioni che se ne prendono cura, con coraggio, passione e fiducia nel futuro. Corrado Giustiniani è un giornalista, saggista, blogger e presidente del Trevignano FilmFest. Già inviato speciale de “Il Messaggero”, titolare del blog I nuovi italiani su L’Espresso.it, ha pubblicato, fra gli altri, i saggi La casa promessa (Einaudi, 1981), Fratellastri d’Italia (Laterza 2003), Vivere insieme (Laterza 2007), Federico Caffè, contro gli incappucciati della finanza (Castelvecchi, 2013, assieme ad altri autori), Dinosauri (Sperling&Kupfer, 2015). 
 
Ufficio Stampa Edizioni Sabinae www.edizionisabinae.com press@edizionisabinae.com Tel. 06 97882515

Commenti

Post popolari in questo blog

Segnalazioni in Primo Pino: Un romanzo di fantascienza italiana nato tra Lombardia e Basilicata

Un ragazzo del Sud mette a frutto le sue qualità informatiche per creare un mondo migliore dopo la morte di suo fratello, l’ennesima morte bianca. Un libro di fantascienza italiana, nato tra Lombardia e Basilicata. Il quadro è Milano ed il suo hinterland, ma anche Gallarate che gravita come la Luna intorno al suo aeroporto internazionale di Malpensa, con i suoi mille voli giornalieri. Tutto parte al Sud, in terra lucana. Rocco “rappresenta” un po’ tutti i ragazzi buoni d’Italia: volenterosi, intelligenti e umili. Dopo la morte del fratello, a causa di un incidente sul lavoro, l’ennesima morte bianca , decide, ormai trent’enne, di riscriversi all’Università e dedicarsi allo studio dell’Intelligenza Artificiale . Finalmente potrà usare le sue innate qualità. Il progetto per lui è chiaro sin dall’inizio, ma quello che gli succederà andrà oltre quanto preventivato, portandolo ai bordi dell’Universo e prendendo contatto con una specie aliena, i SyborgX. Rocco non compi

Reportage. In questo momento nel mondo: Norvegia, Fiji, Scozia, Thailandia

Le migliori vignette sulla vittoria di Donald Trump alle elezioni Usa