Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in Primo Piano: CRUSH, il primo singolo dei PUNKELPOP


CRUSH, il primo singolo dei PUNKELPOP è stato pubblicato su YouTube il 26 Settembre e, a distanza di pochissimi giorni, sta già collezionando migliaia di visualizzazioni e condivisioni, merito di un brano super radiofonico che nonostante il linguaggio palesemente vicino alle nuovissime generazioni strizza l'occhio a quel sound punk rock che piace sopratutto a chi non può più definirsi "giovanissimo". Ma chi sono i PUNKELPOP? Il gruppo nasce in pieno lockdown con l'unione in un unico progetto discografico dei tre rapper lucani OloHoma (Tolve), ilKarma e theAleksei (Genzano di Lucania) e fin dai primissimi freestyle pubblicati su YouTube e Instragram hanno riscosso un seguito incredibile. Sicuramente l'esperienza per i PUNKELPOP non manca avendo in passato già calcato palchi importanti nelle loro precedenti carriere soliste come il Giffoni Music Fest e il concertone del 1° Maggio a Roma, cosa che si è vista nei primissimi live importanti in cui i tre hanno debuttato come gruppo aprendo i live de I PSICOLOGI e GALEFFI riscuotendo un grande apprezzamento del pubblico anche dal vivo. Il progetto PUNKELPOP nasce dall'esigenza di portare il linguaggio del Rap e della Trap, tanto caro al pubblico giovanissimo, a livelli ben più alti della classica strumentale elettronica con l'inserimento di strumenti reali ed un sound molto più Punk-Rock riuscendo così a trovare quella sintesi perfetta tra nuova e vecchia scuola che riesce a funzionare in qualsiasi contesto. I PUNKELPOP sono sicuramente il gruppo da tenere d'occhio, non solo per il loro sound tutto nuovo e la voglia di raggiungere vette altissime nel mondo della musica ma anche perché, nonostante siano al loro primo singolo ufficiale, i numeri sono già dalla loro parte e tutto ci fa pensare che siano destinati a salire ancora. Insomma, siamo sicuro che sentiremo molto parlare dei PUNKELPOP in futuro e sinceramente non vediamo l'ora.

Commenti

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Il ferro battuto di Pietro Lettieri

Arte e cultura: da Rapone a Londra e Dubai    Rapone. L’idea nasce da Marianna Pinto, una giovane manager di Rapone, da alcuni anni attiva con una grande azienda a Londra. Gira molto per l’Europa e non soltanto, dopo gli studi svolti a Bologna. E’ dunque intenzionata ad esportare il made in Italy, in particolare “una antica arte m a allo stesso tempo nuova che in Italia sta scomparendo: sculture e quadri ed elementi di interior design in ferro battuto.” Il fulcro della galleria e un artigiano/artista di Rapone, Pietro Lettieri in arte Pie.

📰 Segnalazioni in Primo Piano: LA DOTT.SSA STEFANIA LAMANNA: PEDIATRA E SCRITTRICE

La dottoressa Stefania Lamanna rappresenta da tantissimi anni un punto di riferimento importante nel mondo della Pediatria dell’intera zona del Nord Basilicata. Svolge la sua professione con competenza e professionalità dal 1993, assistendo all’evoluzione generazionale di tutti i bambini e delle mamme mettendo a confronto l’epoca precedente e questa, denotando tante differenze sorprendenti, riferisce infatti di aver notato, nella società attuale, una prevalenza di digitalizzazione (soprattutto sotto l’aspetto dei social) piuttosto che aggregazioni interpersonali più partecipate e più vive. Con tutta se stessa si è sempre prodigata in prima persona per curare i bambini in maniera dettagliata, attenta, e soprattutto per ‘’educare’’ le mamme per quanto riguarda l’approccio psicologico, di educazione ed abitudine dei lori figli. La dott.ssa Lamanna sottolinea l’importanza di seguire oculatamente i bambini da 0 a 16 anni circa, affermando che secondo il suo parere professionale ogni

📰 Segnalazioni in Primo Piano: Intervista al musicista rionerese EDOARDO CARDONE

Edoardo Cardone, musicista 29enne di Rionero in Vulture, ha un vasto excursus artistico-musicale: A 12 anni inizia a studiare chitarra classica con il maestro Dino Rigillo; successivamente abbandona gli studi classici e si dedica allo studio della chitarra elettrica da autodidatta; nel 2010 studia armonia, ear-training e solfeggio con la maestra Lisa Preziuso; nel 2012 inizia il percorso di studi presso il Modern Music Insitute dove studia chitarra moderna ad indirizzo Rock/Fusion con il maestro Mirco Di Mitrio ed il presidente Alex Stornello approfondendo lo studio della chitarra elettrica, armonia avanzata a 360° e contemporaneamente studia HD recording con Andrea Pellegrini e Davide Rossi; nel 2018 si diploma al Modern Music Institute con il massimo dei voti; diventa insegnante abilitato MMI INTERNATIONAL e i suoi corsi di chitarra si svolgono presso la scuola di musica Rockin’Rio a Rionero in Vulture che è l’unico centro abilitato MMI in Basilicata e  la formazione è aperta a tutt