Passa ai contenuti principali

Interviste 2020. Intervista Prof.ssa Matilde Misseri - Presidente ANILS

 
 
L’ANILS ha mosso i primi passi nel dopoguerra (nata nel 1947, ha tenuto il primo congresso nel 1949), quando le lingue non erano ancora ritenute rilevanti nell’insegnamento come oggi e si è impegnata in battaglie che solo in tempi recenti hanno portato a risultati concreti: nei primi anni ’70, con l’inizio della trentennale presidenza di Alfredo Bondi, l’ANILS si batte per l’introduzione della lingua straniera in tutte le classi di tutte le scuole secondarie, di primo e di secondo grado, nonché per la creazione del ruolo dei professori di lingue, prima solo “transitorio”; dai primi anni ’70 inizia la campagna di sensibilizzazione dell’Amministrazione e dell’opinione pubblica alla necessità di introdurre la lingua straniera nella scuola elementare; dal 1976 inizia un lavoro di ricerca, sperimentazione e sensibilizzazione per l’introduzione della seconda lingua straniera nella scuola media; verso la fine degli anni ’70 inizia un lavoro di ricerca, sperimentazione e sensibilizzazione per la continuazione della lingua straniera fino alla maturità in tutte le scuole superiori; all’inizio degli anni ’80 inizia un lavoro di ricerca, sperimentazione e sensibilizzazione per l’uso consapevole delle nuove tecnologie all’interno di un orientamento umanistico nell’insegnamento delle lingue; negli anni ’90 l’associazione entra come partner in due P.E.C. transnazionali che hanno consentito a un centinaio di docenti di tutte le lingue comunitarie di autoaggiornarsi in servizio.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Rionero. Inaugurazione Centro Fitness RF TRAINING (2 Ottobre 2021)

 

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra