Passa ai contenuti principali

Interviste 2020. Sofia Milos, Auguri da Los Angeles alla Basilicata

Sofia Milos ha iniziato a lavorare come modella a 15 anni, partecipando anche a numerosi concorsi di bellezza e viaggiando in tutto il mondo. Dopo un periodo a New York, si è trasferita a Los Angeles, dove vive dal 1990. Negli Stati Uniti iniziò gli studi di recitazione presso il Beverly Hills Playhouse. Nel 1992 prese parte al primo film negli Stati Uniti. Nel 1994 fu scritturata dalla NBC per la serie televisiva Cafè Americain. Da allora ha partecipato a molti film anche come attrice protagonista, e a diverse serie, tra le quali la popolarissima I Soprano e CSI: Miami, dove è stata a lungo co-protagonista. Figlia di padre italiano e madre greca, la Milos pur essendo nata in Svizzera è cresciuta anche in Italia, a Picerno (Basilicata), prima di trasferirsi negli Stati Uniti. I suoi genitori vivono a Roma, mentre il fratello Giuseppe vive con moglie e figli a Potenza. 

 

justify;">Cinema 

Mafia!, regia di Jim Abrahams (1998) Svitati, regia di Ezio Greggio (1999) Family Jewels, regia di Tony Mortillaro (2003) The Ladies Man (The Ladies Man), regia di Reginald Hudlin (2000) The Order (The Order), regia di Sheldon Lettich (2001) Double Bang, regia di Heywood Gould (2001) The Cross, regia di Gino Cabanas (2002) Passionada (Passionada), regia di Dan Ireland (2002) The Brentwood Connection, regia di Gloria Kisel (2013) - cortometraggio The Secret of Joy, regia di Max Bortoli (2015) - cortometraggio The Stranger Inside, regia di Danny J. Boyle (2016) Odissea nell'ospizio, regia di Jerry Calà (2019) 

 

Televisione

Out of Control, regia di Ovidio G. Assonitis e Robert Barrett (1992) Cafe Americain (1993-1994) - serie TV, 18 episodi Friends (Friends) (1994) - serie TV, episodi 1x06 Shadow-Ops, regia di Craig R. Baxley (1995) - film TV Maledetta fortuna (Strange Luck) (1995) - serie TV, episodio 1x10 Too Something (1995) - serie TV, episodio 1x21 Weird Science (1995) - serie TV, episodio 3x01 Vanishing Son (Vanishing Son) (1995) - serie TV, episodio 1x08 Platypus Man (1995) - serie TV, episodio 1x05 Innamorati pazzi (Mad About You) (1996) - serie TV, episodio 4x21 Caroline in the City (Caroline in the City) (1997-1998) - serie TV, 20 episodi Love Boat - The Next Wave (Love Boat - The Next Wave) (1998) - serie TV, episodio 2x08 La vita segreta degli uomini (The Secret Lives of Men) (1998-1999) - serie TV, 13 episodi Getting Personal (1998) - serie TV, episodio 2x02 M.K.3, regia di Félix Enríquez Alcalá (2000) - film TV I Soprano (The Sopranos) (2000) - serie TV, episodi 2x04, 2x13 Curb Your Enthusiasm (Curb Your Enthusiasm) (2000) - serie TV, episodi 1x01, 1x09 Thieves (2001) - serie TV, episodi 1x01, 1x08 Lo zio d'America, regia di Rossella Izzo (2002) - serie TV, 8 episodi The Twilight Zone (2002) - serie TV, episodio 1x21 E.R. - Medici in prima linea (ER) (2003) - serie TV, episodio 9x11 CSI: Miami (CSI: Miami) (2003-2009) - serie TV, 60 episodi Part-Time, regia di Angelo Longoni (2004) - miniserie TV Desire (2006) - serie TV, 47 episodi The Border (The Border) (2008-2009) - serie TV, 13 episodi The First Family (2012) - serie TV, episodio 1x05 Sulle tracce del crimine (Section de recherches) (2012) - serie TV, episodi 6x02, 6x03 Tatort (2011) - serial TV, episodio 1x809 1600 Penn (1600 Penn) (2013) - serie TV, episodio 1x11 Private Eyes (Private Eyes) (2015) - serie TV, episodio 1x01 Criminal Minds: Beyond Borders (Criminal Minds: Beyond Borders) (2017) - serie TV, episodio 2x08

Commenti

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Breve dialogo intorno al Presepe di Don Rocco

Rionero in Vulture. - A primo impatto appare come un’opera avveniristica, un’attesa che da primordiale riappare futurista. “Sì, perché le lampade richiamano l'Oriente ... l'assenza di statue ed immagini richiama l'Islam ... Forse un simbolo che Gesù è venuto al mondo per tutta l'umanità anche per i musulmani. Forse un messaggio di rinascita universale...” E’ quanto asserisce Lucia. “Prestando attenzione si sente la cascata della buona novella” ribatte Giovanna. “Da dove si capisce che è un presepe e non una installazione di quelle che vediamo a Venezia nella Biennale di Arte...?” Rammenta Donato. Certo, va visto dal vivo quel presepe che ha realizzato Don Rocco Di Pierro, nella Chiesa Mater Misericordia; eppure, sapendo che è in chiesa si intuisce che si tratta di un presepe... “E se fosse stato allestito in un museo cosa significherebbe? e se fosse stato in chiesa a Pasqua?” Ribatte ancora Donato. Tuttavia, offre una sensazione di quiete, luminosa, aurea per

Il lucano Francesco Di Silvio, produttore del film in concorso a Venezia "Rabin, the last day" di Amos Gitai

Lido di Venezia. E' lucano di Palazzo San Gervasio Francesco Di Silvio, il produttore del film "Rabin, The Last Day" di Amos Gitai, fra i più acclamati e possibile vincitore di un Premio importante alla 72. Mostra del Cinema di Venezia. Lunedì 7 settembre, alla prima del film in Sala Grande, era alle spalle del regista e dell'ex presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il quale ha scelto di venire alla Mostra solo per questo straordinario film; un opera necessaria per capire più a fondo le problematiche del conflitto israelo-palestinese, a partire dall'assassinio del premier Rabin avvenuto venti anni or sono.

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Cristìnia di Cristina di Lagopesole – Edizioni dell’Eremo

“L’arte dello scrivere è l’arte dello scoprire ciò in cui credi”. Lo scriveva Gustave Flaubert due secoli fa, e alquanto si addice alla maniera (tormentata e gioiosa) di scrivere di Cristina di Lagopesole, poetessa sacra ed innografa lucana, che ha appena dato alle stampe la sua ultima fatica letteraria dal titolo “Cristìnia”. Un’opera poetica dall’elegante veste grafica (come del resto lo sono anche le precedenti pubblicazioni), edita dalle Edizioni dell’Eremo – La Grafica Di Lucchio, Rionero in Vulture – 120 pagine ben illustrate e corredate di immagini sacre, che guidano il lettore nella storia e nella preghiera di Santi, Beati, Venerabili che portano il nome Cristina, declinato anche in altre lingue ed epoche storiche.    Incontriamo la poetessa – originaria di Rionero in Vulture – in procinto di recarsi nell’Eremo carmelitano da lei edificato, fra il castello federiciano di Lagopesole e il santuario del Carmine di Avigliano. È un testo molto importante su Santi e