Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: “PANDEMIA CON FANTASIA” di Maria Antonietta Chieppa

Mi è capitato tra le mani, qualche giorno fa, un libro che mi è parso molto stimolante, sia per quanto riguarda il titolo che per quanto riguarda il suo interno, colmo non solo di perle di saggezza, ma anche di tante fotografie che proiettano agli occhi di chi le scruta un messaggio segnante, positivo, di auspicio proficuo. “Pandemia con fantasia”, un volume di versi, di Maria Antonietta Chieppa, autrice di Rionero in Vu lture. Ho iniziato a sfogliarlo con attenzione, e successivamente ho deciso di acquistarlo offrendo un mio contributo volontario. L’autrice ha destinato il ricavato del suo lavoro alla Casa Di Riposo “Virgo Carmeli” di Rionero, per supportare il suo person ale e i suoi ospiti verso i quali dimostra tanto affetto: un gesto notevolmente ammirevole in questo periodo storico caratterizzato da un disagio economico non indifferente. Ho letto con non poca curiosità lo scritto, traendo con la mia chiave di lettura s oggettiva il senso del contenuto, e ho iniziato a cogliere e ad avvertire la grande umanità dell’autrice, pecularità che esprime tramite i suoi versi caratterizzati da un linguaggio semplice quanto intenso e accattivante. Apparentemente catartico e conte mplativo, lo scritto di Maria Antonietta Chieppa lancia ai suoi lettori un messaggio di speranza, di solidarietà, di spiccata empatia e rilevante senso di altruismo verso le persone più vulnerabili. Ripercorre le tappe di festa e di ricorrenza che caratter izzano ​ il nostro tempo, segnate dai momenti più critici della fase di pandemia; tocca con delicatezza i mesi nei quali è iniziata l’emergenza nel mondo, e riporta le sue personali impressioni percepite in maniera molto ampia grazie al suo acuto sentore, s oprattutto quando passeggia da sola nella sua Rionero, per meditare e introspezionarsi, nei momenti di “Libertà” che le misure restrittive imposte dal governo hanno deliberato. Offre un grande gesto di gratitudine a tutti gli infermieri del mondo, al perso nale sanitario, agli sguardi di chi “parla” con gli occhi, non potendo farlo con le labbra (nascoste dalla mascherina) ; si focalizza sul mutare degli scenari naturalistici che la emozionano e le danno un senso di gioia, di speranza, di giovialità. Anali zza i suoi timori e quelli degli altri con tatto, finezza, e li esorcizza guardando il cielo, i fiori, le rondini, regalandoci gli attimi di fotografia (immortalati dalla sua grande SENSIBILITÀ prima che dalla fotocamera) che, senza dubbio, “arriva” alle a nime che sanno accogliere una “annunciazione” emozionale e autentica di chi vuole guardare il mondo con un nuovo sguardo, una nuova prospettiva. Mi piace, a tal proposito riportare una poesia dell’autrice che mi ha colpito particolarmente: “Voglia di ripartire/ riprendersi la vita/ provare a sognare /insieme per ricominciare/ vicini e lontani all’ombra di un nuovo giorno”. 

 Carmen Piccirillo​

Commenti

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Il ferro battuto di Pietro Lettieri

Arte e cultura: da Rapone a Londra e Dubai    Rapone. L’idea nasce da Marianna Pinto, una giovane manager di Rapone, da alcuni anni attiva con una grande azienda a Londra. Gira molto per l’Europa e non soltanto, dopo gli studi svolti a Bologna. E’ dunque intenzionata ad esportare il made in Italy, in particolare “una antica arte m a allo stesso tempo nuova che in Italia sta scomparendo: sculture e quadri ed elementi di interior design in ferro battuto.” Il fulcro della galleria e un artigiano/artista di Rapone, Pietro Lettieri in arte Pie.

📰 Segnalazioni in Primo Piano: LA DOTT.SSA STEFANIA LAMANNA: PEDIATRA E SCRITTRICE

La dottoressa Stefania Lamanna rappresenta da tantissimi anni un punto di riferimento importante nel mondo della Pediatria dell’intera zona del Nord Basilicata. Svolge la sua professione con competenza e professionalità dal 1993, assistendo all’evoluzione generazionale di tutti i bambini e delle mamme mettendo a confronto l’epoca precedente e questa, denotando tante differenze sorprendenti, riferisce infatti di aver notato, nella società attuale, una prevalenza di digitalizzazione (soprattutto sotto l’aspetto dei social) piuttosto che aggregazioni interpersonali più partecipate e più vive. Con tutta se stessa si è sempre prodigata in prima persona per curare i bambini in maniera dettagliata, attenta, e soprattutto per ‘’educare’’ le mamme per quanto riguarda l’approccio psicologico, di educazione ed abitudine dei lori figli. La dott.ssa Lamanna sottolinea l’importanza di seguire oculatamente i bambini da 0 a 16 anni circa, affermando che secondo il suo parere professionale ogni

LA VULTUR RIONERO IN IMMAGINI

Un volume di Pasquale De Nicola illustra la storia e gli eventi dal 1920 al 2000 Un pregevole quasi “almanacco calcistico” del sodalizio Vultur Rionero. Questo l’interessante volume dal titolo “ L’orgoglio e la passione bianconera” che ha come sottotitolo “ Storia, immagini, documenti del calcio rionerese dal 1920 al 2000”, autore Pasquale De Nicola, presentato nei giorni scorsi presso il Centro Sociale “Pasquale Sacco”di Rionero alla presenza di un foltissimo pubblico di ex giocatori, ex allenatori, ex dirigenti, oltre che di tifosi e sportivi giovani e meno giovani.