Passa ai contenuti principali

Sport. Calcio A5 Femminile Serie A2. Futsal Rionero - CUS Cosenza 3 - 8

Potenza, 6 Gennaio 2021

FUTSAL RIONERO 3️⃣ - 8️⃣ CUS COSENZA Clamoroso tonfo interno per la Futsal Rionero che sul parquet neutro del Pala Pergola di Potenza cede per 8-3 contro un vivace, ordinato e cinico CUS Cosenza. Secondo ko di fila per il team bianconero, dopo quello rimediato a Bitonto, che fa scivolare la squadra allenata da mister Portovenero al settimo posto in classifica e momentaneamente fuori dalla zona play off. Per il CUS Cosenza una vittoria importante che dà ossigeno alla classifica delle calabresi. Buona la direzione arbitrale. Dopo una fase di studio iniziale e vari tentativi da ambo le parti la gara si sblocca al 9’ quando le calabresi trovano il vantaggio con Fragola che con un preciso diagonale da sinistra sorprende il portiere di casa Crocco. La Futsal prova a riorganizzare le idee pervenendo al pari al 13’ quando Borraccino apre a sinistra per Laluce che a sua volta mette in mezzo l’area per l’accorrente Monaco che da due passi insacca in rete. Il Cosenza appare sicuramente più in palla delle bianconere vulturine ed al 17’ le calabresi si riportano in vantaggio con una punizione da destra di Merante che si infila in rete sul palo opposto. Passano 30’’ ed è ancora Merante a girare splendidamente in rete infilando sotto la traversa un suggerimento di Cataldo sugli sviluppi di un fallo laterale da sinistra. In chiusura di tempo il Cosenza trova la rete del 4-1 quando su azione di ripartenza e con la squadra di casa sbilanciata in avanti, Cataldo prende palla, dribbla il portiere di movimento Carlucci e a porta sguarnita non può sbagliare. Si chiude così un primo tempo vivace in cui le due squadre oltre ai gol realizzati hanno creato varie occasioni e colpendo anche qualche ‘’legno’’ da ambo le parti. Nella ripresa la musica non cambia e sono sempre le calabresi a gestire l’iniziativa e, dopo soli 25’’, Trimarchi finalizza a rete siglando il 5-1 a conclusione di un’azione iniziata da Cataldo e proseguita da Merante. Prova a scuotersi la Futsal che accorcia le distanze al 3’ quando Huchitu, con uno schema su punizione, serve palla a Musumeci che dalla linea di fondo destra deposita in rete. Passano soli tre giri e mezzo di lancette ed ancora Huchitu, al 7’, accorcia le distanze finalizzando a rete una bella e rapida azione. Il Cosenza incrementa ulteriormente il bottino dopo un minuto quando Merante con una precisa punizione rasoterra dalla media distanza infila la palla in rete alla sinistra del portiere portando lo score sul 3-6. La Futsal Rionero si sbilancia molto in avanti inserendo anche il portiere di movimento ed il Cosenza incrementa ulteriormente il bottino prima con Merate al 15’ e poi con Fragola al 19’ che approfittando della porta lasciata sguarnita proprio dal portiere di movimento Carlucci portano cosi il punteggio sull’8-3 finale in favore delle calabresi. Una giornata storta e una sconfitta pesante per la Futsal Rionero apparsa oggi contratta, confusa e per molti tratti priva di idee ma nel calcio si sa che certi incidenti di percorso possono capitare. Adesso bisognerà archiviare in fretta queste ultime due larghe sconfitte rimediate contro Bitonto e Cosenza riorganizzando le idee e ritrovando al più presto quella forma smagliante che aveva contraddistinto il team bianconero in questo primo scorcio di stagione per rilanciarsi in zona play off considerando che il campionato è ancora lungo e che ci sono ancora due gare in calendario da recuperare contro Sangiovannese in casa e La Scaletta Messina in trasferta. 

 Francesco Preziuso

Commenti

Post popolari in questo blog

Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Il ferro battuto di Pietro Lettieri

Arte e cultura: da Rapone a Londra e Dubai    Rapone. L’idea nasce da Marianna Pinto, una giovane manager di Rapone, da alcuni anni attiva con una grande azienda a Londra. Gira molto per l’Europa e non soltanto, dopo gli studi svolti a Bologna. E’ dunque intenzionata ad esportare il made in Italy, in particolare “una antica arte m a allo stesso tempo nuova che in Italia sta scomparendo: sculture e quadri ed elementi di interior design in ferro battuto.” Il fulcro della galleria e un artigiano/artista di Rapone, Pietro Lettieri in arte Pie.

📰 Segnalazioni in Primo Piano: LA DOTT.SSA STEFANIA LAMANNA: PEDIATRA E SCRITTRICE

La dottoressa Stefania Lamanna rappresenta da tantissimi anni un punto di riferimento importante nel mondo della Pediatria dell’intera zona del Nord Basilicata. Svolge la sua professione con competenza e professionalità dal 1993, assistendo all’evoluzione generazionale di tutti i bambini e delle mamme mettendo a confronto l’epoca precedente e questa, denotando tante differenze sorprendenti, riferisce infatti di aver notato, nella società attuale, una prevalenza di digitalizzazione (soprattutto sotto l’aspetto dei social) piuttosto che aggregazioni interpersonali più partecipate e più vive. Con tutta se stessa si è sempre prodigata in prima persona per curare i bambini in maniera dettagliata, attenta, e soprattutto per ‘’educare’’ le mamme per quanto riguarda l’approccio psicologico, di educazione ed abitudine dei lori figli. La dott.ssa Lamanna sottolinea l’importanza di seguire oculatamente i bambini da 0 a 16 anni circa, affermando che secondo il suo parere professionale ogni

LA VULTUR RIONERO IN IMMAGINI

Un volume di Pasquale De Nicola illustra la storia e gli eventi dal 1920 al 2000 Un pregevole quasi “almanacco calcistico” del sodalizio Vultur Rionero. Questo l’interessante volume dal titolo “ L’orgoglio e la passione bianconera” che ha come sottotitolo “ Storia, immagini, documenti del calcio rionerese dal 1920 al 2000”, autore Pasquale De Nicola, presentato nei giorni scorsi presso il Centro Sociale “Pasquale Sacco”di Rionero alla presenza di un foltissimo pubblico di ex giocatori, ex allenatori, ex dirigenti, oltre che di tifosi e sportivi giovani e meno giovani.