Passa ai contenuti principali

🎥 In Primo Piano con VALENTINO BIANCONI MECCARIELLO

 

In Primo Piano 31. puntata.

VALENTINO BIANCONI MECCARIELLO, artista musicale, nato a Tricarico (MT) il 13/10/1988, vive a Potenza. Inizia a cantare fin da piccolo e all’età di 6 anni partecipa allo 'Zecchino d’Oro', fortemente voluto dalla celebre direttrice del coro dell’Antoniano, Mariele Ventre, esibendosi nella canzone “Nonno Super”. Crescendo si fa apprezzare sempre di più e fin da subito inizia a studiare canto con il Tenore lirico, Maestro Carmine Sassano. Vincitore di numerosi festival canori a livello nazionale annoveriamo: - Vincit ore premio miglior cantante per il Festival “Voci del Basento” (Albano di Lucania - 2012) - Vincitore Festival Canoro Basilicanta (Potenza - 2012)) - Vincitore Premio canoro Comune di Castelmezzano (Castelmezzano - 2012) - Vincitore Premio Musical Italia Music Festival (Roma - 2012) - Vincitore Miglior Voce Festival Le Voci del Basento (Albano di Lucania - 2012) - Vincitore premio Secondo posto Festival Canoro Melograno Verde (SanChirico Nuovo - 2012) - Vincitore Festival Regalando l’Arte (Avigliano - 2012) - Finalista Festival Compagni di Classe (Potenza - 2012) - Ospite d’onore Serata Emozion’Arti (Giuliano - 2012) - Ospite d’onore Primo Concorso canoro di Pignola ( Pignola - 2012) - Vincitore Premio Miglior Voce Canzoni Edite Campania Festival (Battipaglia - 2013) - Vincitore premio Miglior Performance Campania Festival (Battipaglia - 2013) - Vincitore Festival Canoro del Picentino (Pontecagnano - 2013) - Vincitore Premio Musical Italia Music Festival (Roma - 2013) - Finalista Salerno Talent Festival (Salerno - 2013) - Finalista Concorso canoro Cantirpinia (Avellino - 2013) - Vincitore Miglior talento Concorso Musicalmente in Piazza (Casalbuono - 2013) - Premio Miglior Voce Festival Canoro Note e Giovani Promesse (Agropoli - 2013) - Vincitore Festival Canoro Note di Carnevale (Altavilla Silentina - 2014) - Vincitore Miglior voce Festival Note e giovani promesse (Casalvelino - 2014) - Ospite d’onore Festival del Picentino (Pontecagnano - 2014) - Ospite d’onore Campania Festival (Castellabate - 2017)​ - Vincitore Premio Merito Artistico Festival per Voci Nuove ( Montefredane - 2017) - Ospite d’onore Festival Canoro Notti d’Agosto (San Chirico Nuovo - 2017) - Vincitore Primo premio della Critica e Secondo Classificato al Festival Voci Nuove (Montefredane - 2017) - Ospite d’onore Festival di Pignola (Pignola - 2017) - Vincitore Concorso Canoro Sanremo Cafè Festival con Amedeo Minghi (Roma - 2018). Premiato dallo stesso Amedeo Minghi . - Secondo Classificato Sanremo Cafè Festival (Roma - 2019) - Ospite d’onore Festival l’Usignolo D’Oro (Altavilla Silentina - 2020) Entra a far parte della Compagnia Musical School di Potenza con la quale porta in scena i musical più conosciuti nel panorama internazionale, nei ruoli di protagonista in “Pinocchio, il grande Musical”, ”Hercules”, “Grease”,”Sister Act”,”Aladdin”. Nel 2010 prende parte a vari stage canori con il performer Lello Abate, celebre protagonista di musical nazionali e ex Direttore Artistico di “Amici di Maria De Filippi” ; con il performer Maestro Fabrizio Romagnoli apprenderà le tecniche di interpretazione canora, look e presenza scenica. Contemporaneamente alla sua vit a artistica, porta avanti gli studi di Farmacia studiando anche all’estero alla Facultad de Farmacìa di Tenerife, alle Canarie, laureandosi, ma non tralasciando mai lo studio della musica e continuando la sua gavetta artistica. Nel Settembre 2012 canta sul palco del Teatro della sua città con Ruggero Pasquarelli, cantante attore di Disney Channel e performer del Musical “ Violetta ” . Nel 2013, il celebre critico musical Rai, Dario Salvatori lo premia scegliendolo come cantante per il cd dell’Italia Music Festival, concorso dove vincerà anche il premio miglior voce e presenza scenica al Conservatorio Gesualdo da Venosa. Nel 2013 il giornalista e inviato Rai Luca Di Nicola lo vuole ad Avezzano per il Festival Premio Città dei Marsi come uno dei migliori interpreti e lì si farà apprezzare da Dacia Maraini, famosa scrittrice, Carlo Conti e Joe Di Tonno. Nel 2015 entra a far parte dei finalisti del talent “Singer in the City” tenutosi a Salerno arrivando in finale. Nel 2015 è Romeo in “Giulietta e Romeo” e Rugantino musical rappresentati al Teatro Stabile di Potenza e in vari paesi della Basilicata. Sempre nel 2015 l’attore regista Camillo Marcello Ciorciaro lo prende a far parte del suo spettacolo “Storia Nostra” che viene portato in scena nei teatri della città. Entra a far parte dell’albo d’oro dei migliori cantanti del Campania Festival, importante Festival canoro Nazionale, in cui l’insegnante di Amici, Grazia Di Michele lo apprezza portandolo come sfidante esterno alle selezioni del celebre programma Mediaset. ​

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Una poesia dalla Russia Racconti di Michele Libutti

L’ultima fatica letteraria di Michele Libutti, dopo una ventina di racconti e poesie dati alle stampe in questi anni, è un racconto che appare unico, sebbene sia composto da più di venti brevi. Come un film ad episodi (da anni ’70) cui la trama di commedia restava all’orizzonte mantenendo la rotta comune. Una poesia dalla Russia resta un romanzo di formazione - si direbbe - erudito come nel suo genere, maturato da esperienze vissute. Un nuovo tassello nella sua ultraventennale esperienza letteraria. E in copertina un interpretativo disegno a cura di Roberta Lioy. Michele Libutti sa regalare stanze di eccellenza, visioni semplici e altre; svolge un’operazione intuitiva di quanto ci gravita intorno, gira dalle parti del sacro recinto (definizione da Leonard Cohen) manifestando tuttavia una scrittura garbata e provocante: dipende dalla nostra capacità di interazione con le mutevoli cose della vita. Il racconto che dà il titolo alla raccolta è straordinario, una poetica