Passa ai contenuti principali

📰 Segnalazione in Primo Pino: "Appunti di Matera sotterranea 4. Foggiali"


Pubblicato Foggiali, il quarto volume della collana Appunti di Matera sotterranea a cura di Enzo Viti e Teresa Lupo, Edizioni Magister.

Pronti, partenza, via! La primavera culturale materana inizia all'insegna dell'entusiasmo, e non poteva essere altrimenti. L'avventura della fortunata collana Appunti di Matera sotterranea, dopo il successo del terzo numeroAbbondanza che ha ricevuto un grosso eco mediatico nazionale, continua con un'altra perla del sottosuolo: Foggiali.

I foggiali, sono delle fosse scavate nella tenera calcarenite, dei silos ipogei che in passato venivano utilizzati per stivare cereali e altre derrate alimentari.  

Lo studio che i due autori della collana, Enzo Viti e Teresa Lupo, hanno realizzato, è il primo che affronta in maniera analitica il tema e che ha riportato alla luce, in maniera topografica, il perimetro della vasta area cittadina chiamata “Piana dei foggiali”, un'area di circa 15.000 metri quadri, un tempo aperta campagna, oggi completamente sommersa dalle affastellate costruzioni tipiche dei Sassi e, fino a ieri, dimenticata.

È al di sotto delle abitazioni che si è concentrata la ricerca, negli ipogei scavati nel corso del tempo che hanno inglobato i preesistenti foggiali, lasciando sui soffitti la traccia indelebile della loro presenza.

Dopo aver censito tutti gli ipogei del piano, è stato possibile isolare la zona in cui queste fosse sono presenti in numero ragguardevole e incrociando i dati con le poche fonti documentaristiche conosciute, è stato possibile definire in maniera scientifica i limiti della Piana dei foggiali, aprendo così una riflessione sull'importanza che deve aver avuto questa cospicua attività produttiva per l'economia del passato cittadino materano.

Certamente questa pubblicazione servirà agli studiosi per una riscrittura della storia materana che non è stato solo vergogna e povertà, come frettolosamente e arbitrariamente in molti hanno scritto.

Il volume è composto da 64 pagine illustrate da straordinarie tavole architettoniche e disegni di ricostruzioni storiche affascinanti, nonché da fotografie che documentano il lavoro di ricerca in ognuno degli ipogei presi in esame.


 

Il libro, la cui copertina è stata realizzata da Pino Oliva, rappresenta uno skyline dei Sassi con ipogei. L’introduzione dell’architetto Biagio Lafratta, che ha supportato gli autori nel processo di elaborazione dei dati dello studio, annota che molti foggiali sono stati successivamente convertiti in cantine (il prossimo numero, già annunciato, tratterà il tema delle cantine materane), questo potrebbe evidenziare, altresì, una conversione colturale, da quella granaria a quella viticola.

Matera, terra del pane e terra del vino ha ancora molto da palesare della sua storia scritta nel sottosuolo.

Foggiali Ã¨ disponibile in libreria insieme agli altri volumi della collana "Appunti di Matera sotterranea": 

 Palombari; Grabiglioni; Abbondanza.


Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: "Il Ritratto dell'Anima" di Carmen Piccirillo edito da Photo Travel Edition di Rionero

Il libro ‘’Il Ritratto dell’Anima’’, pubblicazione d’esordio dalla giovane e valente scrittrice rionerese Carmen Piccirillo, sta ottenendo negli ultimi tempi grande successo e ampia visibilità anche su scala nazionale. L’interessante libro redatto con grande competenza e professionalità dalla 29enne scrittrice di Rionero che alterna la passione per la scrittura a quella per il giornalismo, come ricordiamo, fu presentato con successo nel febbraio dello scorso anno 2020 presso la sala convegni della Biblioteca Comunale di Rionero sita nel suggestivo Palazzo Fortunato alla presenza di una folta ed attenta platea e con tante personalità di spicco dell’ambito della cultura locale. Un libro molto interessante che racchiude al suo interno 24 racconti monoepisodici che sottolineano svariati aspetti immaginativi e realistici come la fantasia, l’importanza di sognare e di perseguire un obiettivo oltre a mettere in risalto alcuni aspetti importanti della personalità dell’autrice come sensibilità,

📰 Riflessioni di Carmen Piccirillo: IL TEMPO LIBERO DEI RAGAZZI: USARLO NEL MIGLIOR MODO E’ POSSIBILE...

Uno dei problemi principali delle nuove generazioni è la gestione del tempo libero: spesso, il tempo in cui i giovani non sono impiegati nelle svariate attività scolastiche o di studio individuale, è utilizzato in maniera disfunzionale. Un esempio è la modalità relativa al costante attaccamento ai dispositivi elettronici: lo smartphone, il computer, con i quali si cade ciclicamente in uno spasmodico uso dei social network, che, senza dubbio, sono un buon mezzo di interattività, di incontro, di crescita tra persone -soprattutto in un momento così delicato per il mondo intero a causa delle pandemia da covid-19 e delle restrizioni conseguenti, che hanno provocato una mancata possibilità di aggregazioni sociali partecipate- ma se utilizzati in maniera scorretta ed eccessiva, divengono una vera e propria dipendenza patologica che crea non pochi disagi psicofisici, per non parlare delle alterazioni anatomiche come i problemi alla vista che sono in costante aumento. Diminuiscono prog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Iran, somiglianza delle festività e dei costumi italiani

Il regista e scrittore Mohammad Ghane Fard, componente della Associazione produttori documentali dell’Iran, ci ha scritto il messaggio che segue, per augurare Buona Pasqua in segno di fratellanza fra popoli di cultura diversa.    La somiglianza delle festività e dei costumi italiani con le ricorrenze religiose e antiche degli iraniani è molto interessante. Oggi era l'ultimo giorno delle vacanze di Capodanno in Iran, noto come Giornata della Natura. La gente va in montagna, pianura e foresta e prega Dio. Si chiede di liberare dai mali e du soddisfare i loro desideri. Il cibo che mangiano in questo giorno è la zuppa di verdure. Pochi giorni fa, 5 giorni fa, era il compleanno di Mahdi, che gli Sciiti credono sia il compleanno del Salvatore per il suo ritorno con Cristo... Questi giorni fortunati sono di buon auspicio per la salvezza dell'umanità.