Passa ai contenuti principali

📰 Segnalazioni in primo Piano: 3^ Edizione DiVini Libri - Presentazione Online del libro “Deserto fiorito” di Antonio Martone.

 
Eboli. Il 22 marzo, alle ore 18:00, si terrà il terzo appuntamento, della Rassegna Letteraria, DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore, si presenterà il libro “Deserto fiorito”, scritto da Antonio Martone, edito da De Frede Editore. La presentazione del libro, che si svolgerà Online, si potrà assistere collegandosi alla pagina Facebook DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore, e sul canale youtube Eboli channel. L'autore Antonio Martone, p rofessore di Filosofia politica, presso il Dipartimento di Studi Politici e sociali dell’Università di Salerno, chiacchiererà con il prof. Vincenzo Pietropinto, la giornalista Rossella Pisaturo, e con il Dr. Gianni Romaniello. Gli attori, Anna Bambino e Raffaele Sansone, della Compagnia teatrale Educarteatrando, leggeranno brani da alcuni racconti, tratti dal libro “Deserto fiorito” . Il libro è una serie di racconti, il cui protagonista è il tempo, che non è una temporalità sospesa e cristallizzata, bensi una dimensione che può assumere visibilità soltanto attraverso il mutamento dei volti e delle emozioni umane. Il titolo del libro, “Deserto fiorito”, non è stato scelto a caso, perchè l'immagine del deserto è una delle più potenti e suggestive della storia dell'uomo, il nulla, costituisce l'assenza assoluta di intrecci di vita, di equilibri tra differenze e di alternanza fra stagioni, invece il fiore con la sua fioritura, sono la nascita, la crescita e l'affermazione del colore nelle sue infinite grandazioni cromatiche. “ Che cosa ci fa un uomo in una notte d’inverno, in una foresta, alla ricerca di un messaggio misterioso (Il messaggio del vento)? Chi è la donna che un viaggiatore incontra un giorno su un treno (Il viaggiatore)? Quale sarà il ruolo di una psicologa nella sorte di un uomo che ha perso la compagna in un incidente stradale (La psicologa)? Che cosa significano alcune foto trovate per caso in una casa diroccata di un vecchio paese (Le foto del paese antico)? Che cosa succede ad un uomo che torna nel paese dove ha le sue radici? (Lo specchio del tempo)? E ancora, in quale maniera il Sessantotto ha pesato sull’esistenza di un insegnante di mezz’età che si trova a fare i conti con la sua vita (Cani neri)? E, infine, come si svolge un’amicizia che nasce, cresce e si dissolve nel cuore degli anni Ottanta in un paese italiano (Rocco e Reagan)? Sono questi soltanto alcuni dei personaggi di cui qui si narra. Partner dell'evento sono Radio Castelluccio RCS75, Luoghi d'Autore, Eboli channel e la Pro Loco Eboli Don Donato Paesano. Un libro da leggere tutto di un fiato.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Una poesia dalla Russia Racconti di Michele Libutti

L’ultima fatica letteraria di Michele Libutti, dopo una ventina di racconti e poesie dati alle stampe in questi anni, è un racconto che appare unico, sebbene sia composto da più di venti brevi. Come un film ad episodi (da anni ’70) cui la trama di commedia restava all’orizzonte mantenendo la rotta comune. Una poesia dalla Russia resta un romanzo di formazione - si direbbe - erudito come nel suo genere, maturato da esperienze vissute. Un nuovo tassello nella sua ultraventennale esperienza letteraria. E in copertina un interpretativo disegno a cura di Roberta Lioy. Michele Libutti sa regalare stanze di eccellenza, visioni semplici e altre; svolge un’operazione intuitiva di quanto ci gravita intorno, gira dalle parti del sacro recinto (definizione da Leonard Cohen) manifestando tuttavia una scrittura garbata e provocante: dipende dalla nostra capacità di interazione con le mutevoli cose della vita. Il racconto che dà il titolo alla raccolta è straordinario, una poetica