Passa ai contenuti principali

🎥 Sport: FUTSAL RIONERO - NEW CAP 5-4

 

 Primo Tempo: FUTSAL RIONERO - NEW CAP 1-0

  

 Secondo Tempo: 

FUTSAL RIONERO - NEW CAP 5-1

NEW CAP Una Futsal Rionero bella, determinata e cinica travolge con un roboante 5-1 la malcapitata New Cap Sammichele Bari conquistando 3 punti d’oro che le consentono di consolidare il 4° posto in classifica e blindare la propria posizione in zona play off. E’ stata una partita bella, vibrante e combattuta con le due squadre che certamente non si sono risparmiate. Il primo tempo, chiuso con la Futsal in vantaggio di misura, è stato piuttosto equilibrato mentre la ripresa è stata di chiara marca bianconera con le ragazze di mister Portovenero che hanno praticamente dilagato capitalizzando al meglio le tante occasioni create. Buona la direzione di gara. Passando alla cronaca della gara va segnalato che nei minuti iniziali si assiste ad un’attenta fase di studio con le due squadre che si affrontano a viso aperto cercando l’acuto giusto per sbloccare il match. Al primo vero affondo però sono le bianconere rioneresi a trovare il vantaggio quando a conclusione di una bella azione tutta di prima Mazzaro-Huchitu-Carlucci-Huchitu è proprio quest’ultima a finalizzare in rete da buona posizione con tempismo e precisione. Galvanizzate dal gol le rioneresi ci riprovano con Monaco ma il portiere ospite Arciuli si oppone bene. Sale in cattedra anche il portiere di casa Crocco che si oppone alla grande ai tentativi ospiti di Intini, Lafortezza e Sacchetti. Da qui al termine della prima frazione di gara vari sono i tentativi da ambo le parti che non inquadrano per poco lo specchio della porta. Il primo tempo si chiude con la Futsal Rionero in vantaggio per 1-0. Nella ripresa al primo affondo la Futsal Rionero raddoppia quando dopo un fraseggio sulla sinistra, Huchitu mette palla al centro per Mazzaro che da due passi non può sbagliare portando lo score sul 2-0. Tenta una reazione la New Cap provandoci con i pericolosi tentativi di Pugliese e Intini che esaltano le doti e la reattività della giovane portiere di casa Crocco che si oppone alla grande. Il tris rionerese arriva qualche minuto dopo quando, a seguito di una veloce azione, Huchitu da sinistra infila in rete sul primo palo con un forte e preciso rasoterra portando il punteggio sul 3-0. La New Cap Bari accorcia le distanze con Mastronardi che risolve una serie di batti e ribatti in area e scarica in rete con potenza e freddezza. La Futsal nonostante il largo vantaggio non smette di premere e trova la rete del 4-1 quando Cerone approfitta di un’indecisione del portiere di movimento ospite Sacchetti ed appoggia in rete da ottima posizione con un preciso rasoterra. Il tecnico ospite De Filippis, spinto dalla forza della disperazione, cerca in qualsiasi modo di riacciuffare il risultato inserendo il portiere di movimento e sbilanciano molto la squadra in avanti. Ci provano quindi le pugliesi con i tentativi di Mastronardi che colpisce la traversa da due passi, Fatiguso che da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta e i tiri di Pugliese e Intina che comunque non sortiscono gli effetti sperati. La Futsal cala la cinquina quasi sul finire di gara con Cerone che in azione di rimessa vede la porta ospite lasciata sguarnita dal portiere di movimento scoccando un tiro preciso direttamente dalla propria metà campo che porta lo score sul 5-1. Nei minuti finali è ancora il portiere di casa Crocco ad opporsi con stile al tentativo insidioso di Mazzuoccolo. Al gong finale grande euforia in casa Futsal per questa vittoria importantissima che come già detto, consolida il 4° posto in classifica delle rioneresi che si trovano adesso in piena zona play off. Per ciò che riguarda New Cap BA onore e merito alla squadra pugliese per aver tenuto testa alle avversarie per tutto il primo tempo per poi cedere nella ripresa al maggiore tasso tecnico-tattico delle bianconere rioneresi. La Futsal Rionero del presidente Maulà, in grande momento di forma, affronterà mercoledì 10 marzo la gara di recupero in trasferta contro il Team Scaletta Messina mentre domenica 14 marzo sarà di scena al Palasport di Lamezia Terme contro l’ostica formazione di casa, terza forza del girone, in un vero e proprio big-match al cardiopalma.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Una poesia dalla Russia Racconti di Michele Libutti

L’ultima fatica letteraria di Michele Libutti, dopo una ventina di racconti e poesie dati alle stampe in questi anni, è un racconto che appare unico, sebbene sia composto da più di venti brevi. Come un film ad episodi (da anni ’70) cui la trama di commedia restava all’orizzonte mantenendo la rotta comune. Una poesia dalla Russia resta un romanzo di formazione - si direbbe - erudito come nel suo genere, maturato da esperienze vissute. Un nuovo tassello nella sua ultraventennale esperienza letteraria. E in copertina un interpretativo disegno a cura di Roberta Lioy. Michele Libutti sa regalare stanze di eccellenza, visioni semplici e altre; svolge un’operazione intuitiva di quanto ci gravita intorno, gira dalle parti del sacro recinto (definizione da Leonard Cohen) manifestando tuttavia una scrittura garbata e provocante: dipende dalla nostra capacità di interazione con le mutevoli cose della vita. Il racconto che dà il titolo alla raccolta è straordinario, una poetica