🎥 STORIE... fede, cultura, tradizione. Intervista a Mons. Ciro Fanelli - Vescovo Diocesi Melfi

 
Dopo aver frequentato il corso istituzionale filosofico-teologico presso il Pontificio Seminario Interregionale Campano di Napoli, ha conseguito la licenza in teologia morale presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. È stato ordinato sacerdote il 15 settembre 1990 per la diocesi di Lucera-Troia. È stato segretario personale dei vescovi Raffaele Castielli e Francesco Zerrillo. Ha ricoperto l'incarico di direttore spirituale del Seminario vescovile ed è stato fino al 2017 assistente diocesano dell'Azione cattolica di Lucera-Troia, prima all'Azione cattolica dei ragazzi, poi al Settore adulti, e infine come assistente unitario. Dal 2007 al 2010 è stato parroco di San Giacomo Maggiore a Lucera, mentre dal 2010 fino alla nomina episcopale è stato parroco della cattedrale di Lucera. Per diversi anni è stato membro del consiglio di amministrazione dell'Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Nel 2008 l'allora vescovo Domenico Cornacchia lo ha nominato vicario generale della diocesi di Lucera-Troia, incarico nel quale è stato confermato, nel 2017, dal suo successore, Giuseppe Giuliano, e che ha mantenuto fino all'elezione a vescovo. Il 22 febbraio 2016, dopo il trasferimento del vescovo Cornacchia nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, è stato eletto amministratore diocesano di Lucera-Troia, incarico che ha ricoperto fino al 4 febbraio 2017, giorno dell'ingresso in diocesi del vescovo Giuliano. Ministero episcopale Il 4 agosto 2017 papa Francesco lo ha eletto vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa; succede a Gianfranco Todisco, che nell'aprile precedente aveva rinunciato al governo pastorale della diocesi per continuare il suo ministero come missionario nell'arcidiocesi di Tegucigalpa, in Honduras. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 18 ottobre 2017 nella cattedrale di Lucera per l'imposizione delle mani e la preghiera consacratoria del vescovo Giuseppe Giuliano; il successivo 4 novembre ha fatto il suo ingresso ufficiale in diocesi.

Commenti