Passa ai contenuti principali

📰 Segnalazioni in Primo Piano: PRIMA NAZIONALE : PENG dal 24 settembre al 10 ottobre

STAGIONE
settembre - dicembre 2021
 

MAI PIU' SOLI
Dal 24 settembre al 10 ottobre 2021     martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 21 -
sabato ore 19 - domenica ore 17
PRIMA NAZIONALE
PENG di Marius Von Mayenburg
traduzione    Clelia  Notarbartolo
con  Fausto Cabra,    Gianluigi Fogacci,    Sara Borsarelli, Giuseppe Sartori,
Anna C. Colombo, Francesco Giordano
e con la partecipazione di    Manuela Kustermann
scene e disegno luci    Marco Giusti
scenografa collaboratrice     Alessandra Solimene
video Paride Donatelli
suono Dario Felli
realizzazione scene    Danilo Rosati
costumi a cura di    Francesco Esposito
aiuto regia    Paolo Costantini
assistente alla regia volontario    Luca Nencetti
regia Giacomo Bisordi
produzione     La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello
con il contributo di    NuovoImaie
Nella sua continua ricerca di nuove drammaturgie e di approcci alla scena, il Teatro Vascello ha   scelto,   per   l’apertura   della   prossima   stagione   teatrale   2021-2022,   di   presentare   al pubblico italiano la prima edizione di    Peng , commedia scritta da Marius Von Mayenburg nel 2017 per la Schaubühne di Berlino all’indomani dell’elezione di Donald J. Trump negli Stati Uniti d’America.
Cercando di essere fedeli alla visione di Mayenburg per cui “    il teatro dovrebbe essere un luogo in cui non sentirsi al sicuro”,   con Peng si   costruisce   un’atroce   metafora   politica, un'indagine drammatica sulla nascita di una nuova generazione di    uomini forti,    leader politici pregni d’amore incondizionato per le proprie nazioni, capaci di dare risposte molto semplici a problemi incredibilmente complessi.
L’allestimento,   pensato   come   un   adattamento   alla   realtà   italiana   della   commedia   di Mayenburg,   sarà   costruito   come   un    documentario teatrale    con   una   compagnia   di   sei interpreti, diretta da Giacomo Bisordi e formata da Fausto Cabra nel ruolo di Peng, Gianluigi Fogacci e Sara Borsarelli in quello dei genitori, Giuseppe Sartori di un reporter d’assalto, Anna   Chiara   Colombo   e   Francesco   Giordano,   interpreti   di   dieci   figure  differenti,   da  una dottoressa fedele ad Ippocrate ad un’ostetrica narcisista, da un venditore d’armi sfuggito agli anni ‘80 ad una vittima ripetuta di violenza domestica.
Un bambino fuori dal comune o semplicemente un mostro nutrito dall’ipocrisia dei propri genitori? Mostruosità che pervade questa commedia dimentica delle regole e che lascia agli spettatori l’onere della risposta.
 

Prezzi €20 intero, €18 ridotto over 70, €15 ridotto studenti
info 065898031    promozioneteatrovascello@gmail.com
Acquista on line    

https://www.vivaticket.com/it/biglietto/peng/160364


Come raggiungerci con mezzi privati: Parcheggio per automobili lungo Via delle Mura Gianicolensi, a circa 100 metri dal Teatro. Parcheggi a pagamento vicini al Teatro Vascello: Via Giacinto Carini, 43, Roma; Via Maurizio Quadrio, 22, 00152 Roma, Via R. Giovagnoli, 20,00152 Roma 

Con mezzi pubblici: autobus 75 ferma davanti al teatro Vascello che si può prendere da stazione Termini, Colosseo, Piramide, oppure: 44, 710, 870, 871. Treno Metropolitano: da Ostiense fermata Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello. Oppure fermata della metro Cipro e Treno Metropolitano fino a Stazione Quattro Venti a due passi dal Teatro Vascello
 

SOSTIENI LA CULTURA VIENI AL TEATRO VASCELLO



 

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int