Passa ai contenuti principali

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Heléna Antonio vince il Msff 2021

È stato premiato come Miglior Cortometraggio al Montecatini shorts film festival, diretto da Marcello Zeppi, un corto di pochi minuti in grado di raccontare la vita oltre il torpore di un anno terribile, il 2020. La giuria è presieduta da Olga Strada, con Armando Lostaglio, Catello Masullo, Paola Dei, Paola Tassone e Diego Righini. La giovane regista ed attrice Helena Antonio, londinese di adozione, sa cogliere tenerezza e candore, dedicando la rinascita ad una vita, di nome Vita, sua figlia di pochi mesi. "Colei che ha gli occhi aperti ad ogni luce / comprende ogni grazia di parola, / vive di tutto ciò che la seduce..." Lo asserisce la poetessa Amalia Guglielminetti: la luce è il filo che conduce oltre le nebbie, in un racconto che non è un semplice racconto. È l'amore in divenire di madre che apprende dalla sua creatura l'esperienza di una Vita che si fa sollievo, che si fa forza, per riuscire a balenare e andare oltre la pretesa di un anno che ha visto il buio intorno a ciascuno di noi. La forza di una madre sta in un racconto breve e potente: la regia accorta e la narrazione sono il paradigma iniziatico che va oltre il tempo. Heléna Antonio, in questo saggio di grazia, sa unire impeto e tenerezza, in una spirale di bellezza che nel film rimanda al nostro liquido amniotico, a quel tepore che resterà dentro di noi. Perenne.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Rionero. Inaugurazione Centro Fitness RF TRAINING (2 Ottobre 2021)

 

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra