Passa ai contenuti principali

⚽️ Basilicata Sport. Vultur - Senise 2-1

 

8 Dicembre 2021

Campionato di Eccellenza 2021/22 

Il Matera conquista la decima vittoria di fila a Ferrandina (rigore di Dametti a 5' nel finale per rendere meno amaro il passivo) in attesa del big match di domenica a Rionero e con un poker passa al Santa Maria. Dopo 26' la formazione di Finamore è già avanti di tre reti con Lacarra, Pellegrini e Martinez. Poi ad inizio ripresa uno splendido pallonetto di capitan Lobosco mette la parola fine all'incontro. Addirittura il Melfi cala la cinquina nei primi 45' al Real Tolve: apre la sfida del San Rocco un autogol di Abbatangelo, poi Suriano e Quarta con le doppiette personali arrotondano il punteggio. Più difficile il successo della Vultur che deve affidarsi alla doppietta di Nano (unica doppietta in maglia bianconera fu nel derby contro il Melfi del 27 gennaio 2019) per piegare la resistenza del Real Senise pervenuto al pari con Tuzio. Si riprende il quarto posto il Montescaglioso che rifila un poker al Vela. I montesi vanno avanti con un triplo vantaggio grazie a Burdo e doppio Fernandez, i venosini accorciano con Antenori e Lotumolo, ma nel finale Ladogana arrivato nella scorsa settimana firma la quaterna decisiva. Scivola in quinta posizione il Policoro battuto nel derby jonico dall'Elettra Marconia. I rossoblu restano in dieci dopo 5' per l'espulsione di De Olivera, ma con doppio Oliveros riescono a superare gli eraclei che avevano parzialmente impattato con Sowe. Buon punto per il Pomarico che esce indenne dal Taddeo. La squadra di Glionna chiude in vantaggio il primo tempo Caponero, ma viene ribaltata nei primi 10' del secondo tempo dal Paternicum con Milano e Falvella, prima di segnare il 2-2 a 9' dalla fine con Di Cuia. Non sa più vincere il Brienza raggiunto per la terza gara di fila nel finale. La compagine melandrina schioda il punteggio di partenza con Costanzo, ma subisce il rigore del pareggio dal Moliterno con Ruocco. Latronico e Castelluccio non vanno oltre il pari a reti inviolate, ma i termali dopo 5' vedono neutralizzare il rigore di Gesualdi dal mercurino Martorelli. 

fonte Iam calcio Potenza

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int