Passa ai contenuti principali

đź“° Segnalazioni in primo Piano: “Cinemagia Awards”, calato il sipario sulla prima edizione. Tutti i premiati

A Sergio Castellitto è andato anche un riconoscimento speciale “Marateale” omaggio a Lina WertmĂĽller, il primo dedicato alla straordinaria regista recentemente scomparsa 

Pioggia di star a Roma riunite nella splendida location dell’Hotel St. Regis per festeggiare la prima edizione dei “Cinemagia Awards”, festival dedicato al mondo della settima arte indipendente dal sapore internazionale. L’evento – prodotto da Tiziana Zampieri di Magnifica Consulting in collaborazione con Banca del Fucino, Marco Canino, Stardust, Caffè 24k e Toed Film – ha avuto l’obiettivo di premiare talenti del cinema ma anche della Tv, della cultura e dell’imprenditoria, nel corso di una cerimonia che ha visto protagonisti tanti beniamini del piccolo e grande schermo. Tra i primi a salire sul palco – che ha visto come padrone di casa le conduttrici Janet De Nardis e Carolina Rey - il Maestro compositore Giovanni Allevi, premiato per l’elevata caratura e qualitĂ  degli ultimi progetti che lo hanno visto protagonista; gli attori Alessandro Preziosi, Francesco Montanari, Massimo Boldi, Andrea Roncato e Maurizio Mattioli; i registi Enrico Vanzina, Cinzia TH Torrini; Richard Sammel, attore internazionale che ha partecipato a film e serie tv diventati cult; le attrici Caterina Murino, Madalina Ghenea, Valeria Fabrizi, reduce dal grande riscontro ottenuto nell’ultima edizione di “Ballando con le stelle” su Rai1, RocĂ­o Muñoz Morales, Lina Sastri; la casting director Teresa Razzauti; l’amministratore delegato di Rai Cinema Paolo Del Brocco; il patron di Lotus Production Marco Belardi; il responsabile format di “Ballandi” Dimitri Cocciuti, ‘deus ex machina’ del successo televisivo del momento, “Drag Race Italia”; il team di Stardust composto da Simone Giacomini, Antonino Maira, Alan Tonetti e Ettore Dore; l’attrice, giornalista, regista e sceneggiatrice Stefania Casini. Gemellato al progetto “Cinemagia Awards” “Marateale – Premio internazionale Basilicata”, manifestazione guidata dal direttore artistico Nicola Timpone e dal presidente Antonella Caramia che, nel corso della serata, hanno consegnato un riconoscimento ai talent e agli enti che nel corso delle tredici edizioni hanno contribuito alla riuscita e all’ascesa della kermesse internazionale. Tra questi l’attore Sergio Castellitto a cui, oltre al Premio “Cinemagia Awards”, è stato consegnato il Premio speciale “Marateale” omaggio a Lina WertmĂĽller, il primo dedicato alla regista di fama internazionale di origini lucane scomparsa recentemente. E poi Paolo Barletta (ceo di Arsenale spa) per la storica amicizia che lo lega a Marateale; Margherita Perretti, presidente della Commissione Pari OpportunitĂ  della Regione Basilicata; Luigi Corradi (amministratore delegato di Trenitalia) che ha confermato la partnership con “Marateale” 2022. Stardust, l’agenzia di influencer piĂą grande d’Europa che gestisce e segue in esclusiva numerosi influencer a livello internazionale, ha annunciato altresì la sua presenza alla quattordicesima edizione della kermesse che, come di consueto, avrĂ  luogo l’ultima settimana di luglio nella cornice dell’Hotel Santavenere, con numerosi talent che promuoveranno non solo Maratea ma tutta la Basilicata. “Roma come Hollywood per una sera: sono davvero orgogliosa della prima edizione di questa kermesse. E’ stata una sfida difficile ed entusiasmante al tempo stesso” ha commentato Tiziana Zampieri, Ceo di Magnifica Consulting e project manager della kermesse che, prima di dare appuntamento alla prossima edizione, ha aggiunto: “Oltre ad un momento di festa e celebrazione del mondo della settima arte, e non solo, spero che questo primo appuntamento sia un segno di ripartenza per l’intero settore messo in ginocchio dal covid”. Nel corso della premiazione alle ospiti sono stati consegnati degli omaggi floreali creati da Fabio Fioravanti.


 

Commenti

Post popolari in questo blog

đź“° Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la CittĂ  scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creativitĂ  del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima cittĂ  di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici piĂą esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

đź“° Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo piĂą in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attivitĂ  artistiche e di promozione dei prodotti di qualitĂ . A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int