Passa ai contenuti principali

🎥 Editoriale: Vietri di Potenza, il Comune interviene e recupera tutte le fontane storiche

 

11 Dicembre 2021 

Vietri di Potenza, il Comune interviene e recupera tutte le fontane storiche del territorio. Al via anche il progetto “Percorsi diVersi”. Mattonella con poesia e codice QR su ogni fontana, con descrizioni e recitazioni dei versi Dal degrado al recupero grazie agli interventi voluti dall’amministrazione comunale sin dal suo insediamento. Il sindaco, avv. Christian Giordano: “Le fontane, patrimonio di valore inestimabile” Da una parte l’attività straordinaria di recupero da parte del Comune di Vietri di Potenza delle fontane presenti sul territorio, dall’altra il progetto “Percorsi diVersi”, con tanto di poesie e suoni affiancate a ogni fontana. Sono stati presentati nel paese denominato “Porta della Lucania” i due progetti portati avanti dal Comune il primo, e dall’associazione “Le Ali di Frida” il secondo. Sin dall’insediamento, l’amministrazione comunale ha deciso di avviare un progetto di valorizzazione delle antiche fontane, che versavano in uno stato di degrado. Una volta recuperate con il lavoro degli operai comunali e con il prezioso supporto del collaboratore dell’amministrazione comunale Angelo Caputo, il Comune ha inteso sposare il progetto proposto da Franca Coppola, presidente dell’associazione, improntato essenzialmente sull’utilizzo della poesia quale strumento di valorizzazione e caratterizzazione di vicoli, strade, luoghi materiali ed immateriali. Fontana Nuova, fontana Vecchia, Grotta di Cesare, Fontanella, Peschiera, San Vito, Pantone, San Giovanni, Braide, Veglia, Cammardà: queste le fontane oggetto di intervento del Comune, altre sono in fase d’opera. “ Dalla interconnessione delle due progettualità – ha dichiarato il sindaco, Christian Giordano - abbiamo inaugurato il primo percorso sul tema della Fontane. Le nostre fontane sono un patrimonio di valore inestimabile. Oltre ad essere una fonte di vita, hanno rappresentato nel tempo un punto di incontro, un punto di socializzazione, un punto di riferimento per le popolazioni che oggi abbiamo deciso di non trascurare e rendere fruibile anche mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie”. Su tutte le fontane di Vietri sono state installate delle mattonelle su cui sono riportate delle poesie e un QR Code da cui, con uno smartphone, è possibile accedere a molteplici altri contenuti multimediali (anche con le poesie recitate dall’attrice Isabella Urbano). Si tratta di un punto di partenza e nei prossimi mesi si provvederà ad effettuare degli ulteriori interventi improntati alla migliore fruibilità delle stesse: puntuali ristrutturazioni, adeguamenti delle aree limitrofe, illuminazione, inserimento nei QR Code dei dati aggiornati relativi alle analisi microbiologiche dell’acqua e altro. Inoltre, l’associazione Le Ali di Frida, insieme alle associazioni di volontariato locali, è già al lavoro per la individuazione di nuovi “Percorsi” da valorizzare mediante la poesia. L’8 sera, dopo l'inaugurazione del "Percorso delle Vecchie Fontane" (a cui hanno partecipato anche lo scrittore Giuseppe Iaquinta, il poeta Vincenzo Mori e Franca Coppola, presidente Le Ali di​ Frida, il presidente del Consiglio Comunale Carmela Manzella, l'amministrazione comunale e i cittadini), la sala convegni ha ospitato lo spettacolo "Tre compari musicanti, storie minime nella grande Storia: briganti, borbonici, francesi", scritto e interpretato da Paolo Apolito, con Antonio Giordano alle zampogne, chitarra battente e canto, con l'introduzione della serata a cura della consigliera comunale Antonietta Montesano.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int