📕 EMOZIONI di Gianni Donaudi: TREVICO, BATTAGLIA DI TRIPOLI 2011, BATTAGLIE, VAGULA ONDA

TREVICO

Corri affannato per  Corso Traiano/ e NON per prendere il 62.
Anni di festa e di angoscia ti attendono, / in fondo a me simile.

.................

Sarai ancora lo stesso/ negli uffici burocratici sindacali di Corso Italia al Nomentano
( o anche solo in Via Principe Amedeo, Via Barbaroux o Piazza Statuto)
incravattato, despota e galletto?

Saranno " politici " i prezzi/ delle cooperative che gestirai/ o le mense di circolo / trasformate
in lussuosi ristoranti????...............................

Gianni DONAUDI (1989)

________________________________

 

BATTAGLIA DI TRIPOLI 2011

TA-RA-TA-TA / RA- TA- TA- RA- TA...../ Dopo cento anni NON è cambiato niente.
Ancora si bombarda la Quarta Sponda / ( già! che già fu di Roma,
e questa volta con pretesti etici & umanitari, / con il consenso dichiarato o tacito
dell' orchestra politica italiota/ che vede tutti compatti / destra, centro e sinistra
( compresi i bonzi ex sacrestani e seminaristi/ del pacifismo e della"non violenza " ) ...
Così ci ordinano le lobbye$ predonomiche/ franco- anglo- ameriKane e $ioni$te!
Dejà vu con la Serbia e l' Iraq ( e forse domani la Siria ! ) .
Abbiamo ancora diritto, a tal punto, / di criticare Crispi e Giolitti, Graziani e Roatta?

Gianni DONAUDI (Imperia 2011)

_______________________________

 

BATTAGLIE

Gocce di rugiada/ come lacrime sul viso/ scendono da una rosa scarlatta/ e mille pianti e strazi di soldati persi
come pollini di fiori sparsi al vento/ senza essere stati/ fecondati.
La notte trema alla luce di stelle cadenti/ è l' atroce / tormento/ di armi scoppiate...

Erika PASTORELLI ( ROMA ) -

_____________________________________

 

Affogliando/ un canto cantico/ scontrare l' apice/ e tessere/ tessere / volute involute
e tacite/ non teme/ il senso/ né il seme/ del se no....

Maria Grazia GALATA' (Spinea - VE)

_____________________________________

 

VAGULA ONDA

Vagula onda/ che d' un tratto / con creste e criniere/ rampando, ti azzardi/ a caricare la scogliera:
tu non puoi saperlo, / ma sei la metafora chiara/ del mio querimoniare / l' Eterno...e i suoi paraggi.
E batti e batti/ in barbagli di luce :
effemeride testarda/ sfracellata in perpetuo/ teleologico naufragio.

Stefano AMORETTI ( IMPERIA, 1926 / 2019 )

__________________________

 

LIGURIA

Le onde lambiscono i binari/ s' infrangono su falsi scogli; / spruzzando i vetri laccati del finestrino
e tu leggi il giornale- omaggio F.F.S.S. / Paride Batini ostenta i muscoli.
Chiama a raccolta i suoi camalli/ per l' ultima battaglia dei " navajos".
La Bormida mastica veleni/ a poco a poco muore il vecchio mondo/ delle osterie genovesi
avvolte nei fumi della nebbia, / e nessuno più crede alla leggenda/ del Santo bevitore,
che guida gli ubriachi verso casa

Antonio CATALFAMO ( Barcellona- ME - ) -

_________________________

 

HORROR VACUI

Ho dentro l' orrore di un bassorilievo/ romanico/ sono piena dentro di così tanto.
Di gioia e di orrore.
Paura del vuoto/ mi si costringe a stringere me stessa, / i miei organi interni.
La febbre nella testa.

Daniela FALASCA ( BERGAMO ) -

________________________________

 

LA CINTURA D' ORO

La tua cintura/ intrecciata di fili d' oro/ da luce e colore/ agli stracci che indossi.
E la foglia si meraviglia/ mentre incedi / con cenciosa/ eleganza .

Lucio MARTELLI ( Bordighera(IM), 1940 / 2006 ) -

_______________________

 

ELEVAZIONE

Tra i rami fecondi/ di castagni secolari/ l' autunno gioca a nascondino/ tra l' emozione delle foglie.
Tra i rovi del sottobosco/ ho colto un tempo succosissime more.
Trasluce l' intricato sentiero/ conducente fuori dal dolore, / nell' intenso profumo del muschio.
Seguirò il fruscìo / dalle Tue vesti tra le foglie, Signore :
insieme usciremo nella luce.

Sara RODOLAO ( IMPERIA)

_________________________

 

RISPOSTA A ME STESSO

Io non ti sono simile/ e la giustizia, / la gioia di ieri/ è la rabbia di oggi
non potendo amare tutti/ e non sentendomi amato/ che da pochi.
L' unico senso che posso dare/ al mio amore/ è il perdono per gli assassini di ieri
ma non per quelli di oggi.

Teresio ZANINETTI ( Gozzano - NO- , 1947 / 2007)

Commenti