📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Emanuela Del Zompo tra fumetto e cinema.

È una scrittura al femminile quella di Emanuela De Zompo, attrice, giornalista, regista e cantante di San Benedetto del Tronto, alquanto legata alle attività del CineClub De Sica, anche mediante le sue opere a fumetti che diventano cortometraggi.

Prima con “Grunda l’angelo dalle ali rotte” successivamente con “La Leggenda di Keira”, ci introduce e porta a comprendere temi sociali che toccano soprattutto la condizione femminile. Sua prima opera a fumetti è “Grunda, l’Angelo dalle ali rotte” dove la protagonista è un Angelo dal nome Grunda che deve trovare il suo scopo per ricostruire le sue ali. Aiutata da un cartomante, riuscirà a trovare la giusta strada. Da questa opera è nato il corto presentato alla 75° mostra di Venezia. Cortometraggio di Grunda. In quest’opera si parla di femminicidio, una piaga sociale troppo diffusa. Grunda, da buon angelo cercherà di porre rimedio a suo modo; quest’opera è nata per essere portata nelle scuole e avvicinare i giovani a temi così importanti e delicati. È quanto sostiene l'autrice e si può trovare l’opera su Amazon.

 

Emanuela ha fatto recitare la compianta Rosanna Gambone, poetessa ed artista, portata pure alla Mostra di Venezia (originaria di Montella, Avellino), che adesso è il suo Angelo custode

 

Commenti