Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in primo Piano: Presentazione "E' UN GIORNO A PIOMBINO"


VENERDI' 25 OTTOBRE - LIBRERIA COOP PIOMBINO
ORE 17 e 30
FABIO CANESSA e GORDIANO LUPI
presentano
STEFANO GIANNOTTI
E' UN GIORNO A PIOMBINO 
Pagine 180 - Euro 12
Dopo PIOMBINO - MEMORIA DI FERRO, una storia di forti emozioni, arriva in libreria E' UN GIORNO A PIOMBINO, un romanzo d'amore sui generis, un antico amore per una donna ma soprattutto l'amore per una città, per un luogo ... Stefano Giannotti con pennellate liriche struggenti vi conduce alla scoperta dei vicoli d'una città di mare, negli angoli più reconditi delle scogliere, alla scoperta del primo amore, alla ricerca di se stesso e di certezze in un mondo che sa solo correre (Gordiano Lupi). 
 
IL ROMANZO AGGIUNGE UN NUOVO TASSELLO NARRATIVO AL GRANDE AFFRESCO CHE IL FOGLIO LETTERARIO DA ANNI STA COMPONENDO SU PIOMBINO, ISOLA D'ELBA E VAL DI CORNIA. NONOSTANTE I TENTATIVI DI IMITAZIONE, CHE VENGONO PERSINO DALLA CAPITALE, RESISTIAMO NELLA NOSTRA SPECIFICA VOCAZIONE. QUALCUNO RITIENE CHE OCCUPARSI DEL PROPRIO TERRITORIO E DI UN MONDO PICCOLO (Guareschi docet) CHE CI RIGUARDA SIA SINONIMO DI GUARDARSI L'OMBELICO. NIENTE DI PIU' SBAGLIATO E DI PIU' LONTANO DA QUEL CHE CI PROPONIAMO DI FARE. IL FOGLIO LETTERARIO PORTA PIOMBINO FUORI DALLE SUE MURA, FA CONOSCERE LA CITTA' A TURISTI E OSPITI. E PRESTO FAREMO IL PISA BOOK FESTIVAL, UNA RASSEGNA INTERNAZIONALE CHE CI VEDE PROTAGONISTI DA 17 ANNI. IL NOSTRO CATALOGO ANNOVERA MOLTI TITOLI DI ROMANZI AMBIENTATI A PIOMBINO E DIVERSE OPERE DI STORIA, CUCINA, LEGGENDE ...
Pensò di correre per le strade di Piombino come fosse una tigre, osservando le case nei minimi dettagli, annusando ogni pianta per via, sperando di sentire un vagito simbolo di un neonato che stava per scoprire le bellezze della città. Si rese conto di quanti fossero i portoni o gli angoli che gli ricordavano qualcosa, fosse una donna o un amico, fosse un banale conoscente. Erano strade che andavano dagli occhi al cuore senza passare per la testa, si lasciavano gustare soltanto con i sentimenti.
È un giorno a Piombino che ti nascono desideri troppo spesso sedati, il mare è un ottimo strumento per creare rapporti e amicizie, forse perché ti dà sempre l’impressione di poter fuggire o forse perché pensandolo in tempesta l’unione fa la forza.
  
Stefano Giannotti è nato a Piombino, luogo mai dimenticaro. Ama il mare, leggere Borges e Proust, ascoltare i Beatles e i Genesis, vedere i film di Nolan e Lynch. Ha pubblicato Alla ricerca dell'isola perduta, La biblioteca di Sabbia, Fermento di Falesia e Piombino - memoria di ferro.


Gordiano Lupi
Il Foglio Letterario
0565.45098
Casa Editrice: www.edizioniilfoglio.com

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Nazzareno e la disciplina della terra

Rionero in V. - “ Bisogna toccare la terra - scriveva Tolstoj - solo con il lavoro agricolo può aversi una vita razionale, morale. L’agricoltura indica cos’è più e cos'è meno necessario. Essa guida razionalmente la vita. ”    Sovviene questo verso nel ricordare quanto lavoro ha fatto e continua a fare Nazzareno, fra le persone più colte che si possano incontrare. E’ un tenace e rigoroso contadino, che conosce le stagioni e il perché di ogni frutto che spunta dalla terra. Quante volte gli abbiamo chiesto di raccontarlo davanti ad una telecamera, per lasciare un segno tangibile, ma per umiltà e discrezione non ha mai voluto farlo. E’ portatore di una cultura che sa raccontare con un linguaggio forbito, pressoché inusuale per quella generazione. Un sapere che viene da lontano, da ragazzo, e che non conosce confini perché sa rispettare la natura e i suoi cambiamenti. Proprio come si fa con gli uomini. Nazzareno sa cogliere con mitezza ogni percezione che la terra sa emanar

📰 Segnalazioni in Primo Piano: “Il ritratto dell’anima” di Carmen Piccirillo di Michele Libutti

  “...a volte l’amore non finisce...ma le anime sanno, ancor prima delle menti, quando è il momento di riavvicinarsi...; ...alcune imprevedibilità non sono casuali. A volte può esserci lo zampino di Dio...che mette in atto una serie di eventi...” Queste sono solo alcune delle tante esternazioni che la nostra Carmen ci prospetta con una semplicità...”dell’anima”. E non potendo citarle tutte, ricorderemo il dialogo tra il tassista e la signora russa, di cui accenneremo ancora e da cui emerge che il primo rifiuta inspiegabilmente il compenso dalla seconda che ha accompagnato nel suo giro...Anche nella storia di Gionatan, il nonno Fausto e la signora Giada si nota una insolita indisponibilità ad accettare denaro per un lavoro che Fausto consegna alla signora Giada. Ma c’è anche “Dall’altra parte del recinto”, “Gli alieni sulla terra”, L’artista Fabio”. I temi sono tanti e finiscono e si riassumono tutti in una osservazione di Carmen, fatta durante una conversaz

📰 Segnalazioni in primo Piano: 22 APRILE: 51esima GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

Un chiaro esempio di tutela verso l'ambiente arriva dalla realtà rionerese The Factory Best Class    La giornata mondiale della terra, che si celebra ogni anno il 22 aprile, è conosciuta in tutto il mondo come Earth Day, ed è l'evento "green" che riesce a coinvolgere un elevato numero di persone in tutto il mondo, sensibilizzando la salvaguardia dell'ambiente . L'idea di dedicare una giornata alla terra nacque negli anni '60, negli Stati Uniti , subito dopo la pubblicazione del libro manifesto ambientalista, "Primavera Silenziosa" di Rachel Carson, una biologa statunitense che ebbe molto successo e diede origine a notevoli movimenti ecologisti.