Passa ai contenuti principali

Eventi 2019: Matera. XVIII edizione Premio Unpli Basilicata (2.Parte)


Le Pro Loco Unpli Basilicata premiano le eccellenze lucane 2019. 
Matera 14 Dicembre 2019  

A MATERA CONSEGNATO IL PREMIO UNPLI BASILICATA 2019 ALLE ECCELLENZE LUCANE 

Si è svolta presso la splendida cornice del Resort Mulino Alvino 1884 la cerimonia del Premio Unpli Basilicata, con il patrocinio di Consiglio Regionale della Basilicata, Apt Basilicata, Anci Basilicata e Fondazione Matera 2019, e con il sostegno della Bcc – Banca Credito Cooperativo Basilicata. La mattinata si è aperta con i saluti del presidente della Pro Loco Matera, Claudio Rospi , dell’amministratore del Mulino Alvino, Nicola Benedetto, del consigliere nazionale Unpli Pierfranco De Marco, del Referente Pro Loco Ufficio Sistemi Culturali e Turistici della Regione Basilicata Salvatore Pellettieri, che ha portato i saluti del Presidente della Regione Vito Bardi e del direttore Apt Basilicata, Antonio Nicoletti. Il presidente Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa, dopo il messaggio di solidarietà e vicinanza alla comunità di Lauria ha sottolineato "è una cerimonia storica, con eccellenti premiati, che celebriamo a Matera nell’anno di Capitale Europea della Cultura, dove siamo stati protagonisti con numerose iniziative, non ultima l'Expo delle Pro Loco per valorizzare il patrimonio culturale materiale e immateriale dei borghi lucani”. Franciosa ha aggiunto "doveroso un pensiero ai nostri predecessori Antonio D’Elicio, Bruno Albano, Felice Russillo, Ninì Truncellito e Rocco Brancati, che rappresentano un fulgido esempio per tutti". Prima della premiazione sono intervenuti Mariangela Liantonio, assessora al turismo del comune di Matera, Giovanni Oliva, segretario della Fondazione Matera 2019, Michele Saponara, referente del Polo Museale di Basilicata, in rappresentanza della direttrice Marta Ragozzino, e l'arcivescovo di Matera, mons. Antonio Caiazzo che ha rimarcato "non potevo mancare a questa importante iniziativa che esalta le potenzialità incredibili della nostra terra, lo abbiamo visto con Matera 2019 che è stata una sfida grande e l’ha vinta la Basilicata tutta". La giornata, moderata dalla giornalista Enza Martoccia, è stata allietata da intermezzi artistici musicali con la partecipazione dell'arpista Marianna Magnatta, del poeta Emilio D’Andrea e del cantautore Antonio Labate. Nel corso della cerimonia è stato presentato in anteprima “The Lucanum Way – Viaggio alla scoperta della Basilicata” video realizzato da Giovanni Di Gennaro, Luigi Nigro, Teodoro Corbo, promosso dalla pmi iInformatica srls con il patrocinio Pro Loco Unpli Basilicata. Poi è arrivata l’attesa premiazione della 18 edizione. Quest’anno la commissione ha voluto tributare: Teresa Fiordelisi, Avvocatessa e Presidente BCC – Banca Credito Cooperativo Basilicata, proposta dalla Pro Loco Laurenzana, che ha esordito “sono emozionata, si tratta del primo riconoscimento personale, lo dedico alla mia banca, la BCC, che da sempre investe nella crescita morale e culturale e a tutte le donne che come me si battono quotidianamente per annullare le disparità”. Oreste Lo Pomo, Giornalista professionista, scrittore e caporedattore Rai Tre Basilicata, proposto dalla Pro Loco Maratea, che ha dedicato il premio a tutta la redazione Rai regionale, che festeggia i 40 anni di attività, riconoscendo alle Pro Loco di Basilicata il merito di preservare e valorizzare la memoria collettiva. Vitantonio Lombardo, Chef lucano e titolare dell’omonimo ristorante materano, unica Stella Michelin in Basilicata, proposto dalla Pro Loco Barile che si è rivolto ai giovani lucani: “Questo premio lo dedico a loro, che come me non smettono mai di coltivare sogni e di crederci fino in fondo”. Antonio Lerra, Presidente Deputazione di Storia Patria lucana e Professore di Storia Moderna dell’Università degli Studi della Basilicata, proposto dalla Pro Loco Potenza, che ha dichiarato: “Dobbiamo partire da qui, dalla rete Pro Loco per poter avviare una progettualità culturale di ampio respiro. Pasquale Menchise Direttore d’orchestra e Compositore, proposto dall’intero Comitato Unpli Basilicata, ha elogiato la giornata quale esempio di come la Basilicata e l’associazionismo siano ancora legati alla genuinità delle persone, ai loro valori. Il “Premio Unpli Complesso storico Monumentale”, è stato assegnato all’Arcidiocesi Matera – Irsina per l’Abbazia Santa Maria La Sanità del Casale di Pisticci, proposto dalla Pro Loco Pisticci. Due le menzioni speciali: a Giovanni Spadafino, pubblicista, proposto dalla Pro Loco Grassano e a Vincenzo Petrocelli, scrittore e appassionato di storia locale, proposto dalla Pro Loco Tramutola.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Nazzareno e la disciplina della terra

Rionero in V. - “ Bisogna toccare la terra - scriveva Tolstoj - solo con il lavoro agricolo può aversi una vita razionale, morale. L’agricoltura indica cos’è più e cos'è meno necessario. Essa guida razionalmente la vita. ”    Sovviene questo verso nel ricordare quanto lavoro ha fatto e continua a fare Nazzareno, fra le persone più colte che si possano incontrare. E’ un tenace e rigoroso contadino, che conosce le stagioni e il perché di ogni frutto che spunta dalla terra. Quante volte gli abbiamo chiesto di raccontarlo davanti ad una telecamera, per lasciare un segno tangibile, ma per umiltà e discrezione non ha mai voluto farlo. E’ portatore di una cultura che sa raccontare con un linguaggio forbito, pressoché inusuale per quella generazione. Un sapere che viene da lontano, da ragazzo, e che non conosce confini perché sa rispettare la natura e i suoi cambiamenti. Proprio come si fa con gli uomini. Nazzareno sa cogliere con mitezza ogni percezione che la terra sa emanar

📰 Segnalazioni in Primo Piano: “Il ritratto dell’anima” di Carmen Piccirillo di Michele Libutti

  “...a volte l’amore non finisce...ma le anime sanno, ancor prima delle menti, quando è il momento di riavvicinarsi...; ...alcune imprevedibilità non sono casuali. A volte può esserci lo zampino di Dio...che mette in atto una serie di eventi...” Queste sono solo alcune delle tante esternazioni che la nostra Carmen ci prospetta con una semplicità...”dell’anima”. E non potendo citarle tutte, ricorderemo il dialogo tra il tassista e la signora russa, di cui accenneremo ancora e da cui emerge che il primo rifiuta inspiegabilmente il compenso dalla seconda che ha accompagnato nel suo giro...Anche nella storia di Gionatan, il nonno Fausto e la signora Giada si nota una insolita indisponibilità ad accettare denaro per un lavoro che Fausto consegna alla signora Giada. Ma c’è anche “Dall’altra parte del recinto”, “Gli alieni sulla terra”, L’artista Fabio”. I temi sono tanti e finiscono e si riassumono tutti in una osservazione di Carmen, fatta durante una conversaz

📕 Autori: La paura e la speranza di Carmen Piccirillo

La paura e la speranza. Mi fa paura la cattiveria   quella gratuita   quella che   ferisce la delicatezza   che lede l'interiorità   Mi fanno paura le parole   di chi non le ascolta   di chi non si ascolta   Mi fa paura l'insensibilità   quella di chi pensa   che gli altri non abbiano un'anima   Mi fa paura il giudizio affrettato   di chi punta un dito  e non analizza se stesso   Ma riprendo il coraggio   quando guardo il cielo   con il suo colore   per andare oltre   per guardare altrove   oltre uno schema   oltre un problema   Perché confronto   il limite con l'infinito   L'infinito mi salva!   Carmen Piccirillo