Passa ai contenuti principali

Emozioni di Gianni Donaudi - Poesie



Sapere ero sfinge che il vivere/ Decideva ero deserto che di vita 
Fioriva 

Lidia Are Caverni ( Mestre - VE)



ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 



SURREALIDAD 

Surreali demenziali/ dimensioni logistiche. 
Peugeot 104 / destriero purosangue / dove sono? 
Pensylvania/ Arizona/ Texas / Sierra Nevada? 
O forse villaggio medio orientale (effetto di Lawrence de' Arabia ?) 

Ancora tu/ sembri più giovane (cure natalizie di bellezza? ) 
a bordo dell' american jeep  / come una star hollywoodiana. 

Precedenza cavalleresca (sossurra l' avo provenzale del '400) . 

Nessun sorriso/ nessun saluto/ IO/ TU / due pesci muti e cadaverici... 
Forse4, solo mancanza di coraggio / da ambo le parti 

Ulteriore tristezza.... 

Gianni Donaudi 1989 



oooooooooooooooooooooooooooooooooooo 



IL CHITARRISTA 

Le tue dita/ Affusolate/ scendono lievi / Sulle corde / Come gocce di pioggia, 
Tieni la chitarra/ All' altezza del cuore / E ogni nota / Sembra un battito/ Sonoro. 
Ora le dita/ S' arrampicano veloci/ E i suoni son voci umane/ Di marinai 
Che salgono sull' albero/ A salutare il sole / O la tempesta. 
Ma, a volte, / ti chini sulla/ rosa, / quasi a parlare con essa. 

Renzo Villa ( Ventimiglia- IM - , 1930/ 1998 ) - 



oooooooooooooooooooooooooooooo



MILANO 

Stazione Centrale / Piazza del Duomo / Metropolitana / Loreto 
gente/ tanta gente / bus- tram- macchine ; / ancora gente, frastuono, / folla, 
nebbia, / via e vai di cose, luci, persone : 
in tutto regna / la Solitudine . 

Gianmario Siboni ( Albenga-SV- 1956 / 2005 ) - 



oooooooooooooooooooooooooooooo



QUESTA NOTTE 

Nel cielo stellato / Di questa notte/ Ogni stella è / Come noi protagonista/ In questo tenero 
Ed unico momento/ In cui siamo/ Uno con questa/ Splendida immensità . 

Enzo Sacco ( Castelvittorio - IM - ) - 


ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 


DI PIOGGIA SOLARE 

Guardiamo le foglie / ( allibiti ) / tremare 
di pioggia solare/ vorrei ( ma quanto! ) / bruciare... 
lo dice l' uomo / di quel carruggio / col suo pane di marmo. 

Francesco Mulé ( Vallecrosia - IM - ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo 


ESTINZIONE LENTA 

Camminare a ritroso / Verso la fossa spalancata/ Del tempo. 
Dietro l' orizzonte / la notte invade il giaciglio/ E si aggrappa al cuscino. 
Avere gli occhi fissi / Sulla botola delle tenebre. 
E fallire / Il processo della rinascita. 

Lucio Martelli ( Bordighera - IM - 1940 / 2006 ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooo


Stronzo di un Freud/ N' è mica il sesso che 
condiziona tutto. 
La solitudine è . 

Pino Balzano ( MI, 1948 / NA 1998 ) - 


oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

intervista carlo vichi MIVAR

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la