Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in primo Piano: PREMIO CINEMATOGRAFICO ANITA EKBERG 2020. TRA I PROTAGONISTI DELLA SERATA, UNA PRODUTTRICE CINEMATOGRAFICA ORIGINARIA DI POTENZA, Raffaella Pace


Si è svolta sabato 22 Febbraio 2020, nella splendida cornice di Palazzo Ferrajoli in Piazza Colonna a Roma, la sesta edizione del prestigioso Premio Anita Ekberg organizzato da Sara Iannone, presidente dell'associazione "L'alba del terzo millennio". La magica atmosfera felliniana, evocata anche dai meravigliosi costumi di scena originali del film "Il Casanova", ha incantato i numerosi artisti e personaggi della nobiltà romana presenti alla premiazione. A prendere parte a questa festa capitolina interamente dedicata al cinema, anche una parte della Campania e della Basilicata, rappresentata da grandi professionisti del territorio e imprenditrici dell'industria cinematografica. Francesco Gagliardi, regista originario di Pertosa (SA), è stato uno degli illustri premiati della serata. Dopo aver diretto il chiacchieratissimo film "Mò Vi Mento - Lira di Achille", si appresta a dirigere un nuovo lungometraggio che questa volta racconterà una parte della nostra Italia non più attraverso l'ironia e la satira, come era avvenuto invece in Mò Vi Mento, ma attraverso gli occhi di una bambina. "Sono molto orgoglioso di questo premio che ricevo nel centenario della nascita di un grande maestro quale Federico Fellini" - afferma il regista Gagliardi - "Ogni film che mi appresto a realizzare parte dal concetto felliniano che l'unico vero realista è il visionario.

Credo che questa sia l'idea vincente alla base di un buon film". Presente alla serata anche il giornalista campano Alfonso Sarno, socio della Auris Film, società di produzione cinematografica romana, all'interno della quale spiccano anche tre giovani produttrici emergenti premiate con il prestigioso Premio Anita Ekberg. Rossella Cardinale ed Erika Cardinale, originarie di Teggiano (SA) e Raffaella Pace originaria di Potenza (PZ), rappresentano quella parte del sud Italia che crede fortemente nel valore della cultura e trasforma una passione in un vero e proprio lavoro. Dallo studio alla pratica, questo è il percorso di Raffaella Pace, prossima alla laurea in giurisprudenza con specializzazione in diritto d'autore, anche lei brillante produttrice emergente. "Sono molto legata al mio territorio e il mio intento è quello di valorizzarlo anche attraverso la formula del cine-turismo" - afferma la produttrice proveniente dal capoluogo lucano. Tra i premiati anche la regista Stefania Capobianco, Valeria Marini, Deborah Eliana Rinaldi, Filippo Ascione, Rino Barillari, Ida Elena De Razza, Luigi Mazzella e Mario Zamma. Presenti anche gli attori Lando Buzzanca e Metis Di Meo, l'imprenditore potentino nonché Amministratore Unico della società di produzione cinematografica Auris Film, Francesco Pace e l'imprenditore Carmine Cardinale.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: ‍A MARATEALE IN ARRIVO NANCY BRILLI, LUCIA OCONE, CINZIA TH TORRINI E GIOVANNI ALLEVI

Nancy Brilli, Lucia Ocone e Cinzia TH Torrini riceveranno un riconoscimento nel corso della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella splendida location dell’hotel Santa Venere a Maratea. Per le due attrici, Brilli e Ocone, si tratta della prima volta alla Marateale, dove verranno premiate per la loro lunga e trasversale carriera mentre per la regista Cinzia TH Torrini si tratta di un gradito ritorno. “Sono felice che Lucia Ocone e Nancy Brilli abbiano accettato il nostro invito, perché noi di Marateale ci teniamo a premiarle per il loro essere così camaleontiche, visto che da anni riescono a ricoprire con disinvoltura sia ruoli divertenti che drammatici con eguale credibilità in film e fiction di enorme successo” dichiara Antonella Caramia, presidente dell'associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse, che aggiunge: “A completare questo tris di donne c’è Cinzia TH Torrini, amica di vecchia data dell

📕 Autori: Madonna del Carmelo... preghiera in versi di Vito Coviello

16 luglio, Madonna del carmelo...   madonna mia,  madre mia divina,  tu dall'alto del mondo ci proteggi tutti,  tu dall'alto del monte proteggi noi lucani,  tu dalla civitas sei di Matera patrona,  tu, agli aviglianesi tanto cara,  dal sacro monte proteggi il popolo tutto,  che in te confida,  nostra celeste mediatrice  verso il Signore padre nostro.  Madonna mia, madre mia,  ti chiameranno Bruna,  ti chiamerranno Annunziata, Addolorata ed Assunta,  ma per me,  nato alle pendici del Carmelo  e sotto il tuo mantosei la madonna del Carmine  protettrice di tutti gli aviglianesi nel mondo.  Maronna mia oggi, 16 luglio,  come da sempre,  le nostre mamme terrene,  a te vengono, a piedi scalzi,  e con in testa il cinto di candele  e fiori addobbati,  per rinnovare il patto  e mettere noi tutti sotto il tuo manto addobato di stelle.....   Vito Coviello,

‍📰 Appuntamenti in Primo Piano: Arriva la Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia, con il progetto “GLI ALBERI RACCONTANO QUAGLIETTA

  Quaglietta. La Giornata Nazionale delle pro Loco parte domenica 11 luglio, in Piazza San Nicola, dove la Pro Loco Aquae Electae APS, con il proprio gazebo, esporrà i prodotti tipici della Sagra di Qualità ZenziGusto, e chi lo vorrà potrà anche effettuare il tesseramento. La giornata continua alle ore 18:00, con l'inaugurazione del progetto “GLI ALBERI RACCONTANO QUAGLIETTA” realizzato in collaborazione con Pazza Gioia. Gli Alberi ci raccontano di Quaglietta - Il progetto nasce da un’idea di Pazza Gioia con la collaborazione della Pro Loco Aquae Electae APS. Le finalità sono quelle di: - Raccogliere detti popolari e proverbi in modo da risvegliare il ricordo di modi di dire dei nostri nonni, in chi a Quaglietta ci è nato e vissuto e che in un mondo globalizzato non è più abituato a sentire nella quotidianità. - Trasmettere alle nuove generazioni il legame con un mondo ed un passato che velocemente è stato spazzato via, che non esiste più, e dal quale si possono trarre innumer