Passa ai contenuti principali

Appuntamenti in Primo Piano: TORNA A MELFI LA COPPA D’AUTUNNO


Domenica 13 la XVI edizione con auto storiche e sportive moderne Dopo i 70 anni ufficiali di vita festeggiati lo scorso anno (1949 – 2019) la Coppa d’Autunno a Melfi mitica, unica, storica gara di regolarità per auto datate ideata dall’Ingegnere Michele Pastore non si ferma e si svolgerà domenica 13 settembre grazie all’impegno ed alla dedizione del Team Coppa d’Autunno e del Club Amici Auto e Moto d’Epoca della città federiciana. Dopo averla ripresa anni addietro, e la stessa a riscuotere sempre maggiore interesse e partecipanti negli ultimi anni, il nutrito gruppo di appassionati di auto storiche di Melfi non ha voluto interrompere qualcosa che appartiene alla città e mette in primo piano le auto storiche e la regolarità nel rispetto dei tempi, non la corsa, nel percorrere i tratti indicati, concretizzando al meglio il binomio forte tra sport e promozione del territorio. “E’ vero che c’è il covid e tutta una serie di norme e protocolli che si devono rispettare per evitare assembramento e svolgere il tutto nel rispetto di norme sanitarie e distanziamento – han fatto sapere gli organizzatori – ma proprio per quel che di triste, difficile abbiamo vissuto, abbiamo fatto di tutto perché la manifestazione si svolgesse, per ripartire con una bella giornata di sport e di festa da vivere insieme. Sarà il 13, con partenza da Melfi alle 10 e approfittiamo per ringraziare l’impegno di tutte le Autorità preposte alla tutela di sicurezza ed osservanza delle norme anticovid, concedendo l’ok alla manifestazione in totale sicurezza”. La rievocazione storica di autoregolarità, targa Ing. Michele Pastore, raduno di precisione per auto storiche quindi sarà svolta regolarmente e l’edizione di quest’anno verrà ricordata per l’apertura alla partecipazione di auto sportive moderne per un mix davvero unico, speciale tra “vecchie signore della strada”, sempre ammirate da tutti e “rombanti sportive di classe”, sogno con un pizzico d’invidia per molti. Partenza da Melfi, transito stabilimento FCA di San Nicola, Lavello, Venosa, Rionero, Barile, Rapolla e ritorno a Melfi per la premiazione ed il pranzo dei partecipanti, già compreso per 2 con caffè di benvenuto nella quota di iscrizione di soli 50 euro che favorirà la presenza di molti equipaggi, in arrivo da altri club, tra cui quelli delle Mitiche di Lavello, della Scuderia Lupi della Lucania, del club organizzatore e alcuni delle regioni vicine. Patrocinio del Comune di Melf e fattivo supporto di Aci Potenza e Aci Storico, completano l’evento Coppa d’Autunno 2020, raduno di precisione che si preannuncia validissimo sotto ogni punto di vista, considerando il valore dell’evento, il percorso bellissimo nella natura del Vulture Melfese, i 6 tratti cronometrati a Melfi, 3 in partenza e 3 all’arrivo, le foto da scattare in punti precisi del percorso, il non conoscere il posto in cui ci sarà “il controllo media imposta”, importante per la classifica finale. Intanto si effettuano le iscrizioni, presso Ottima Mola (Eugenio Miccoli) in Via Ronca Battista e l’Hotel Due Pini (Felice Mallano) in Piazzale Stazione, ricordando che necessita la tessera Aci valida per prender parte all’evento del 13 settembre. E se l’auto resta un must per noi italiani, poter vedere insieme sia vecchie glorie che sportive moderne, renderà davvero ancora più speciale la Coppa d’Autunno di quest’anno!



 

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: ‍A MARATEALE IN ARRIVO NANCY BRILLI, LUCIA OCONE, CINZIA TH TORRINI E GIOVANNI ALLEVI

Nancy Brilli, Lucia Ocone e Cinzia TH Torrini riceveranno un riconoscimento nel corso della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella splendida location dell’hotel Santa Venere a Maratea. Per le due attrici, Brilli e Ocone, si tratta della prima volta alla Marateale, dove verranno premiate per la loro lunga e trasversale carriera mentre per la regista Cinzia TH Torrini si tratta di un gradito ritorno. “Sono felice che Lucia Ocone e Nancy Brilli abbiano accettato il nostro invito, perché noi di Marateale ci teniamo a premiarle per il loro essere così camaleontiche, visto che da anni riescono a ricoprire con disinvoltura sia ruoli divertenti che drammatici con eguale credibilità in film e fiction di enorme successo” dichiara Antonella Caramia, presidente dell'associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse, che aggiunge: “A completare questo tris di donne c’è Cinzia TH Torrini, amica di vecchia data dell

‍📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Rionero in Vulture senza cinema e teatro, dopo 150 anni

Una comunità, senza una sua piazza-agorà e senza un teatro, annienta ed annichilisce una storia che ha quasi tre millenni, ed è indegna di chiamarsi tale. Non è comunità, ma congerie irrilevante di case e di abitanti. E’ l’amara considerazione che scaturisce all’interno comunità di Rionero in Vulture, che da quasi un decennio non ha più un suo cinema né teatro. Nonostante tutto, il CineClub “De Sica” Cinit - che abbiamo fondato da quasi un trentennio - non smette le proprie attività di cultura cinematografica, compiendone almeno una quarantina ogni anno, non solo nella città fondativa. Si utilizzano sale di “fortuna” (centro Anziani, giovanile parrocchiale) adibendole alla bisogna, oppure realizzando proiezioni in arene d’estate (come a Monticchio) o in atri storici (Giardino palazzo Fortunato). “Portatori sani di bellezza” definisce il sociologo De Masi chi diffonde cultura. 

📕 Autori: Madonna del Carmelo... preghiera in versi di Vito Coviello

16 luglio, Madonna del carmelo...   madonna mia,  madre mia divina,  tu dall'alto del mondo ci proteggi tutti,  tu dall'alto del monte proteggi noi lucani,  tu dalla civitas sei di Matera patrona,  tu, agli aviglianesi tanto cara,  dal sacro monte proteggi il popolo tutto,  che in te confida,  nostra celeste mediatrice  verso il Signore padre nostro.  Madonna mia, madre mia,  ti chiameranno Bruna,  ti chiamerranno Annunziata, Addolorata ed Assunta,  ma per me,  nato alle pendici del Carmelo  e sotto il tuo mantosei la madonna del Carmine  protettrice di tutti gli aviglianesi nel mondo.  Maronna mia oggi, 16 luglio,  come da sempre,  le nostre mamme terrene,  a te vengono, a piedi scalzi,  e con in testa il cinto di candele  e fiori addobbati,  per rinnovare il patto  e mettere noi tutti sotto il tuo manto addobato di stelle.....   Vito Coviello,