Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: MILANO-TARANTO 2020 La sorprendente edizione virtuale della maratona per moto d’epoca ha unito anche quest’anno il nord e il sud d’Italia

 
Fissate le date della prossima, attesissima edizione: 4-10 luglio 2021 
 
Tutto è iniziato quasi per gioco , per la voglia dell’organizzazione, di tutto lo staff e dei Tarantini più affezionati di sentirsi comunque vicini, coinvolti in un progetto comune, di sentirsi in viaggio , di riaccendere i loro amati e rombanti motori d’epoca, anche solo per qualche minuto o per qualche ora. Tutto è iniziato per la nostalgia di quell’atmosfera avventurosa, allegra e conviviale e per il desiderio di sentire, anche in questo strano 2020, un po’ di quell’ entusiasmo e di quell’ adrenalina che caratterizza ogni Milano-Taranto, ormai da ben 34 anni . La prima maratona per moto d’epoca virtuale della storia si è rivelata particolarmente bella e appassionante e anche estremamente partecipata. Il luogo di incontro è stato quello - accessibile a tutti, anche in tempo di pandemia - della pagina Facebook della Mita , da anni ormai importante punto di riferimento per iscritti e affezionati della manifestazione. Dalla mezzanotte del 4 luglio fino al 12 luglio 2020, in tantissimi hanno preso parte alla Milano-Taranto. L’evento prevedeva di raggiungere una o più delle località previste: ben 202 sparse in un lunghissimo tragitto disegnato tra Milano e Taranto e impossibile da percorrere tutto, se non in settimane di cammino. L’itinerario toccava infatti quasi tutti i luoghi che hanno ospitato la manifestazione in passato: un “serpentone” lungo complessivamente più di 7.000 chilometri che ha legato simbolicamente Nord e Sud, Est e Ovest e ovviamente il Centro Italia. Una volta raggiunto il luogo prescelto, il regolamento prevedeva di far avere all’organizzazione o di postare direttamente sull’evento Facebook una foto , un video o un selfie, meglio se in sella a una moto d’epoca e magari anche con indosso una t-shirt delle precedenti edizioni della manifestazione. Un’iniziativa inedita e originale che è piaciuta molto, andando ben oltre le aspettative sia in termini di numeri che di coinvolgimento: tanti sono stati i messaggi e i post ricevuti, centinaia i media inviati, tra foto e video, e centinaia sono state anche le persone che in totale hanno preso parte all’evento. In diversi casi infatti i partecipanti si sono organizzati in piccole comitive inviando immagini di gruppo: intere famiglie, amici storici, ma anche compagnie nate per l’occasione grazie, a volte, proprio ai contatti social. Il tracciato è stato coperto quasi nella sua totalità e non solo: numerosi sono stati anche i “fuori percorso” arrivati non solo dall’Italia, ma addirittura dall’estero , a confermare la vocazione internazionale della manifestazione. ​ Il successo della Mita virtuale è dipeso anche dal coinvolgimento di Amministrazioni comunali, Associazioni, Proloco e Motoclub che anche quest’anno, seppure inevitabilmente in modo solo virtuale, non hanno fatto mancare calore ed entusiasmo. Tra i contributi arrivati anche quelli, immancabili, del sindaco di Segrate Paolo Micheli, di Giacomo Casartelli, executive director di EICMA, e del campione Gianfranco Bonera. Questa 34esima edizione della Mita è stata insomma davvero straordinaria e - celebrata anche attraverso una clip realizzata utilizzando alcuni dei contributi più belli e significativi tra quelli ricevuti - entrerà di diritto nella storia della Milano-Taranto, rappresentandone una pagina di particolare valore. La Mita virtuale testimonia infatti al meglio lo spirito e l’identità di questo evento che non si ferma nonostante tutto , un po’ come quei motori degli anni ‘20, ‘30, ‘40 e ‘50 che tanto piacciono ai protagonisti della maratona e anche come quei Tarantini che mettono corpo e anima per arrivare a fine tappa, in ogni situazione, con 40 gradi o sotto la pioggia battente, con la grandine o col sole in faccia. Grazie alla tenacia e alla passione dello staff e dei partecipanti, neanche una pandemia è riuscita a fermare la Milano-Taranto. E nel corso dei saluti, sempre virtuali, di fine evento, ci si è dati appuntamento al 2021 . Le date, per tornare ad abbracciarsi, all’Idroscalo di Milano e poi ancora e di nuovo, fino all’arrivo sul Lungomare Virgilio di Taranto, sono già fissate: 4-10 luglio . Vietato mancare, vietato fermarsi. ​
 

















 

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in Primo Piano: ‍A MARATEALE IN ARRIVO NANCY BRILLI, LUCIA OCONE, CINZIA TH TORRINI E GIOVANNI ALLEVI

Nancy Brilli, Lucia Ocone e Cinzia TH Torrini riceveranno un riconoscimento nel corso della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella splendida location dell’hotel Santa Venere a Maratea. Per le due attrici, Brilli e Ocone, si tratta della prima volta alla Marateale, dove verranno premiate per la loro lunga e trasversale carriera mentre per la regista Cinzia TH Torrini si tratta di un gradito ritorno. “Sono felice che Lucia Ocone e Nancy Brilli abbiano accettato il nostro invito, perché noi di Marateale ci teniamo a premiarle per il loro essere così camaleontiche, visto che da anni riescono a ricoprire con disinvoltura sia ruoli divertenti che drammatici con eguale credibilità in film e fiction di enorme successo” dichiara Antonella Caramia, presidente dell'associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse, che aggiunge: “A completare questo tris di donne c’è Cinzia TH Torrini, amica di vecchia data dell

📕 Autori: Madonna del Carmelo... preghiera in versi di Vito Coviello

16 luglio, Madonna del carmelo...   madonna mia,  madre mia divina,  tu dall'alto del mondo ci proteggi tutti,  tu dall'alto del monte proteggi noi lucani,  tu dalla civitas sei di Matera patrona,  tu, agli aviglianesi tanto cara,  dal sacro monte proteggi il popolo tutto,  che in te confida,  nostra celeste mediatrice  verso il Signore padre nostro.  Madonna mia, madre mia,  ti chiameranno Bruna,  ti chiamerranno Annunziata, Addolorata ed Assunta,  ma per me,  nato alle pendici del Carmelo  e sotto il tuo mantosei la madonna del Carmine  protettrice di tutti gli aviglianesi nel mondo.  Maronna mia oggi, 16 luglio,  come da sempre,  le nostre mamme terrene,  a te vengono, a piedi scalzi,  e con in testa il cinto di candele  e fiori addobbati,  per rinnovare il patto  e mettere noi tutti sotto il tuo manto addobato di stelle.....   Vito Coviello,

‍📰 Appuntamenti in Primo Piano: Arriva la Giornata Nazionale delle Pro Loco d’Italia, con il progetto “GLI ALBERI RACCONTANO QUAGLIETTA

  Quaglietta. La Giornata Nazionale delle pro Loco parte domenica 11 luglio, in Piazza San Nicola, dove la Pro Loco Aquae Electae APS, con il proprio gazebo, esporrà i prodotti tipici della Sagra di Qualità ZenziGusto, e chi lo vorrà potrà anche effettuare il tesseramento. La giornata continua alle ore 18:00, con l'inaugurazione del progetto “GLI ALBERI RACCONTANO QUAGLIETTA” realizzato in collaborazione con Pazza Gioia. Gli Alberi ci raccontano di Quaglietta - Il progetto nasce da un’idea di Pazza Gioia con la collaborazione della Pro Loco Aquae Electae APS. Le finalità sono quelle di: - Raccogliere detti popolari e proverbi in modo da risvegliare il ricordo di modi di dire dei nostri nonni, in chi a Quaglietta ci è nato e vissuto e che in un mondo globalizzato non è più abituato a sentire nella quotidianità. - Trasmettere alle nuove generazioni il legame con un mondo ed un passato che velocemente è stato spazzato via, che non esiste più, e dal quale si possono trarre innumer