Passa ai contenuti principali

Segnalazione in Primo Piano: I vincitori della sesta edizione del Concorso Letterario per gli studenti lucani - Premio Letterario Basilicata


Scelti i vincitori della sesta edizione del Concorso letterario riservato agli studenti degli Istituti di istruzione secondaria superiore della Basilicata. Finalità del concorso è la promozione, in ambito letterario, dei giovani talenti in formazione nelle scuole superiori lucane. Il Concorso ha per oggetto una prova di narrativa in italiano. Quest’anno, diversamente da quanto previsto nelle edizioni precedenti, non sono stati indicati i temi da trattare, ma si è proposto agli studenti di narrare la loro esperienza attuale, le paure e le reazioni emotive di fronte agli sconvolgenti fenomeni sociali in atto, ed esprimere le loro riflessioni sulle domande radicali che investono il senso della vita. La giuria composta da Ermanno Paccagnini e Daniela Tonolini dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, e da Santino Bonsera e Angela Maria Salvatore del Circolo Silvio Spaventa Filippi, dopo un'attenta valutazione dei numerosi elaborati pervenuti alla segreteria del Premio, hanno decretato i seguenti vincitori:
- Ramone Dafne con "Corsi e ricorsi virali e...non solo" del Liceo classico Giustino Fortunato di Rionero.
- Miranda Masini con "L'equilibrista" del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. -  Antonella Bilancia con "Incontri imprevedibili" del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. -  Anna Giulia Salierno con "I miei giorni al tempo del coronavirus" del Liceo classico Giuseppe Solimene di Lavello.
-  Bruno Monetta con " Chi ha paura è sempre infermo" del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. -  Martina Missanelli con "Una farfalla in un barattolo di vetro" del  Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. -  Francesca Milone con "Il teatro della vita" del  Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza.
-  Giampaolo Santarsiero con "Quel che non abbiamo imparato e non impareremo" del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. -  Anna Todaro con "Sono Covid-19" del Liceo scientifico Galileo Galilei di Potenza. - Maria Pia Petrosino con "Respira" del Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Potenza. - Rocco Giuseppe Laurita con "Nitido mi è ancora il ricordo" del Liceo classico Quinto Orazio Flacco di Potenza. - Giorgio Stolfi "Caro Immaginario amico mio" dell'Istituto di Istruzione superiore Einstein De Lorenzo di Potenza.
Il premio per i vincitori del concorso consisterà nella pubblicazione degli elaborati nell'elegante edizione "La Palestra", e nella consegna dell'artistica targa del Premio Letterario Basilicata in occasione della cerimonia di premiazione del "Basilicata" che si svolgerà a Potenza non appena ci saranno le condizioni di sicurezza.
A tutti i partecipanti al concorso sarà rilasciato un attestato.
(in foto gli studenti premiati nel corso della cerimonia di consegna dei riconoscimenti della Quarantottesima edizione del Premio Letterario Basilicata a Potenza nel Teatro Stabile)

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int