Passa ai contenuti principali

Segnalazioni in Primo Piano: Tempi di Fraternità, sommario novembre

SOMMARIO NOVEMBRE

 

EDITORIALE

 

G. Sarubbi - Volpi e pollai

pag. 3

CULTURE E RELIGIONI

 

E. Vavassori - Vangelo secondo Matteo (85)

 pag. 10

LISISTRATA

 

G. Codrignani - Ursula e Lisistrata

 pag. 5

PAGINE APERTE

 

D. Minisini - Ciao Pier Camillo

 pag. 4

S. Cedolin - La prepotenza delle religioni

 pag. 7

R. Orizzonti - Ci sono vittime che non si nutrono di odio

 pag. 14

D. P. - Parole cruciali per il destino dell’umanità

pag. 16

S. Sbragia - Produrre nella solidarietà

pag. 18

L. Tussi - Per un’educazione trasformatrice

 pag. 20

L. Borghi - Nozze gay e Anticristo

 pag. 22

D. Dal Bon - Pensieri vissuti

 pag. 23

ELOGIO DELLA FOLLIA

pag. 24

 

EDITORIALE

di Giovanni SARUBBI

 

Volpi e pollai

 

Lo Stato Italiano e quello Vaticano hanno un ministro in comune. È l’arcivescovo Vincenzo Paglia, Gran cancelliere del Pontificio Istituto Teologico per le Scienze del Matrimonio e della Famiglia e Presidente della Pontificia Accademia per la vita, cioè il capo dei dicasteri Pontifici impegnati sui cosiddetti “principi non negoziabili” di ruiniana memoria.

 

… continua sul numero del mese a pag. 3

 

È possibile leggere l’editoriale per intero al seguente indirizzo: 

http://www.tempidifraternita.it/public/editoriali/PHP20201011.htm

 

 

ARCHIVIO A DISPOSIZIONE

Tempi di fraternità da dicembre 1994 a maggio 2019 disponibile su Google Drive senza limitazioni o account

Link:  https://drive.google.com/open?id=1hC-HLqfLn5VEG2PhkRZIfjYxmEgIyRSD

 

Con il fascicolo di novembre c’è l’inserto del movimento “NOI SIAMO CHIESA”

“PER UNA CHIESA NUOVA” numero 42 della serie

 

                                                                                                                              

donne e uomini in ricerca e confronto comunitario

Autorizzazione del Tribunale di Torino n. 2448 dell’11/11/1974

Direttore responsabile Angela LANO

Sito web: www.tempidifraternita.it

posta: tempidifraternita@tempidifraternita.it

 

Abbonamento

-          normale      € 30 (estero € 50)

-          sostenitore   € 50 con un abbonamento omaggio alla persona segnalata (solo Italia)

-          via e-mail   € 20 - formato pdf - fornire codice fiscale per emettere fattura ad uso interno

 

Abbonamenti cumulativi - solo Italia

-          ADISTA e TdF                     € 92 (risparmio € 13)

-          CONFRONTI e TdF             € 69 (risparmio € 11)

-          ESODO e TdF                      € 52 (risparmio € 6)

-          MOSAICO DI PACE e TdF  € 54 (risparmio € 6)

 

 

MEZZI DI PAGAMENTO

 

-          Conto corrente postale 29466109 intestato a TEMPI DI FRATERNITÀ via Garibaldi 13, 10122 TORINO

-          Bonifico bancario POSTE ITALIANE iban: IT60D 07601 1000 0000 29466109

-          Bonifico dall’estero POSTE ITALIANE iban: IT60D 07601 1000 0000 29466109, bic BPPIITRRXXX

-          Carte di credito e Satispay accettate sul nostro sitohttp://www.tempidifraternita.it/segreteria/abbonamenti.htm confermando il versamento con una mail all’indirizzo di TdF

 

 

PER RICHIEDERE NUMERI SAGGIO SENZA IMPEGNO

tempidifraternita@tempidifraternita.it - tel. 347-4341767 - fax 02-700519846

 

Tutti gli abbonamenti scadono a dicembre.

Chi sottoscrive un nuovo abbonamento durante l’anno può versare la quota in proporzione alla rimanente durata dell’anno.

Chi si abbonerà a prezzo pieno verso la fine dell’anno gli sarà assegnata la scadenza a dicembre dell’anno successivo.

 

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Nazzareno e la disciplina della terra

Rionero in V. - “ Bisogna toccare la terra - scriveva Tolstoj - solo con il lavoro agricolo può aversi una vita razionale, morale. L’agricoltura indica cos’è più e cos'è meno necessario. Essa guida razionalmente la vita. ”    Sovviene questo verso nel ricordare quanto lavoro ha fatto e continua a fare Nazzareno, fra le persone più colte che si possano incontrare. E’ un tenace e rigoroso contadino, che conosce le stagioni e il perché di ogni frutto che spunta dalla terra. Quante volte gli abbiamo chiesto di raccontarlo davanti ad una telecamera, per lasciare un segno tangibile, ma per umiltà e discrezione non ha mai voluto farlo. E’ portatore di una cultura che sa raccontare con un linguaggio forbito, pressoché inusuale per quella generazione. Un sapere che viene da lontano, da ragazzo, e che non conosce confini perché sa rispettare la natura e i suoi cambiamenti. Proprio come si fa con gli uomini. Nazzareno sa cogliere con mitezza ogni percezione che la terra sa emanar

📰 Segnalazioni in Primo Piano: “Il ritratto dell’anima” di Carmen Piccirillo di Michele Libutti

  “...a volte l’amore non finisce...ma le anime sanno, ancor prima delle menti, quando è il momento di riavvicinarsi...; ...alcune imprevedibilità non sono casuali. A volte può esserci lo zampino di Dio...che mette in atto una serie di eventi...” Queste sono solo alcune delle tante esternazioni che la nostra Carmen ci prospetta con una semplicità...”dell’anima”. E non potendo citarle tutte, ricorderemo il dialogo tra il tassista e la signora russa, di cui accenneremo ancora e da cui emerge che il primo rifiuta inspiegabilmente il compenso dalla seconda che ha accompagnato nel suo giro...Anche nella storia di Gionatan, il nonno Fausto e la signora Giada si nota una insolita indisponibilità ad accettare denaro per un lavoro che Fausto consegna alla signora Giada. Ma c’è anche “Dall’altra parte del recinto”, “Gli alieni sulla terra”, L’artista Fabio”. I temi sono tanti e finiscono e si riassumono tutti in una osservazione di Carmen, fatta durante una conversaz

📰 Segnalazioni in primo Piano: 22 APRILE: 51esima GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

Un chiaro esempio di tutela verso l'ambiente arriva dalla realtà rionerese The Factory Best Class    La giornata mondiale della terra, che si celebra ogni anno il 22 aprile, è conosciuta in tutto il mondo come Earth Day, ed è l'evento "green" che riesce a coinvolgere un elevato numero di persone in tutto il mondo, sensibilizzando la salvaguardia dell'ambiente . L'idea di dedicare una giornata alla terra nacque negli anni '60, negli Stati Uniti , subito dopo la pubblicazione del libro manifesto ambientalista, "Primavera Silenziosa" di Rachel Carson, una biologa statunitense che ebbe molto successo e diede origine a notevoli movimenti ecologisti.