Contro Video. proteste in Armenia

Armenia 22 Dicembre 2020 I partecipanti alla protesta di Yerevan bloccano gli edifici governativi, si scontrano con la polizia. Centinaia di manifestanti hanno bloccato gli edifici del governo e l'ufficio del procuratore generale a Yerevan. La manifestazione organizzata da diciassette partiti di opposizione in Armenia coinvolge migliaia di persone che chiedono le dimissioni del primo ministro Nikol Pashinyan. I manifestanti gridano: "Armenia senza Nikol!" E "Nikol deve andarsene!" Secondo quanto riportato dai media locali, la situazione in Piazza della Repubblica è tesa. La polizia lavora in modo potenziato, ma i manifestanti sono riusciti a bloccare l'edificio che ospita il Ministero degli affari esteri del paese e altre strutture governative. Il primo ministro armeno Pashinyan è criticato per il fallimento della guerra in Karabakh. Il 10 novembre, l'Azerbaigian e l'Armenia hanno firmato un accordo mediato dalla Russia per fermare le ostilità nel Nagorno-Karabakh. Gli armeni vedono questo documento come la loro resa e sconfitta.

Commenti