Passa ai contenuti principali

🎥 Sport: Futsal Rionero - Team Scaletta Messina 1-2

 
 
Al ‘’PalaGaudo’’ la Futsal Rionero di mister Portovenero si impone con merito e determinazione per 4-2 sulla vivace formazione siciliana del Team Scaletta Messina al termine di una gara bella, vibrante e agonisticamente valida. Già dai minuti iniziali la Futsal prende in mano le redini del gioco gestendo l’iniziativa e costringendo le siciliane ad arretrare il baricentro per contenere le folate offensive delle scatenate calciatrici bianconere Cerone, Huchitu, Monaco, Laluce e Borraccino.


Dopo varie occasioni mancate e due legni colpiti le rioneresi sbloccano la gara quando Huchitu accelera sulla destra e al momento giusto batte Arrigò con un preciso diagonale rasoterra che si infila sul secondo palo. Subito il gol, le siciliane, tentano una reazione e dopo qualche timido tentativo trovano il guizzo giusto per pareggiare inaspettatamente i conti con Primavera che da ottima posizione appoggia in rete un prezioso suggerimento di Fedele su fallo laterale da destra. Non passa nemmeno un giro di lancette e la Futsal si riporta in vantaggio con Borraccino che corregge in porta da ottima posizione un assist d’oro di Monaco a conclusione di un’azione insistita. Da qui al termine della prima frazione di gara la Futsal tenta più volte la via della rete con vari tentativi che testano i riflessi della brava portiere siciliana Arrigò. Un primo tempo di chiara marca bianconera termina come ovvio con le rioneresi meritatamente in vantaggio per 2-1. La ripresa si apre con l’inatteso pari ospite realizzato da Lottino che, con un tiro dalla lunga distanza, trova la maldestra e sfortunata deviazione a rete di una calciatrice di casa portando il punteggio sul 2-2. La Futsal non ci sta e, scossa dall’inatteso pari siciliano, ristabilisce subito le distanze grazie all’esperta Borraccino che corregge a rete un suggerimento da destra di Laluce e porta lo score sul 3-2 siglando così, la sua doppietta personale. Sulle ali dell’entusiasmo la Futsal chiude la contesa quando da una palla persa dalla calciatrice ospite Fedeli è Laluce a rubare palla e servire un comodo assist alla giovanissima Cerone che con freddezza e cinismo scarica in rete la palla del 4-2 che chiude ipoteticamente la contesa. Il tecnico ospite Cernuto tenta il tutto per tutto inserendo anche il portiere di movimento Rizzo Gr. e la squadra si sbilancia in avanti spinta dalla forza della disperazione ma il portiere di casa Saraceno è sempre attenta e sicura a non farsi sorprendere sui tentativi delle varie Lottino, Cusumano, Cucinotta e Fedeli. E’ invece la Futsal ad andare più volte vicina alla quinta rete con i tentativi di Monaco, Laluce, Cerone, Huchitu, Borraccino e Mazzaro trovando però sempre il portiere ospite Arrigò attenta e reattiva. Al gong finale grande entusiasmo in casa bianconera per questa importante vittoria che consente alla Futsal di salire al 6° posto in classifica al -1 dalla zona playoff. Un obiettivo, quello dei playoff, che appare alla portata del team bianconero del presidente Maulà e che renderebbe ancora più prestigioso tutto quello che di positivo si è realizzato fin qui in questi quattro campionati di fila nel calcio nazionale.
 
Francesco Preziuso (Ufficio Stampa Futsal Rionero)

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra

📰 Appuntamenti in primo Piano: LA CANTATA DEL CAFFÈ (KAFFEEKANTATE) DI J.S. BACH CONCERTO ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI

Domenica il 21 novembre alle ore 16.00 a Pietragalla, presso il Salone del Palazzo Ducale, l’Accademia Ducale centro studi musicali propone al pubblico quella che viene definita una delle testimonianze più vivaci della vocalità profana di J.S. Bach, animata da una vena comica e da una grande capacità di penetrazione psicologica: La cantata del caffè (Kaffeekantate). È la divertente storia di un padre brontolone e conservatore, Schlendrian, interpretata da Carmine Giordano (basso) e della sua figlia ribelle Liesgen, interpretata dal soprano Filomena Solimando, a cui vorrebbe impedire di bere il caffè, la “diabolica bevanda”. Al tenore, Yoosang Yoon, spetta il compito di introdurre la scena e fare da narratore. Nella versione proposta dall’Accademia Ducale ai cantanti, che si esprimono in lingua tedesca, sono affiancati degli attori che interpreteranno a loro volta i personaggi, per rendere ancor più fruibile e divertente la cantata: Nicole Millo (Liesgen), Antonio Rom