Passa ai contenuti principali

🎥 In Primo Piano con MICHELE LIBUTTI

 

In Primo Piano 34.puntata 

IN PRIMO PIANO con MICHELE LIBUTTI, medico e scrittore di Rionero in V. (PZ), laureato in Lettere Classiche. Ha pubblicato: -"Pillole, storie in agrodolce di pazienti e di ... pazienze" (2000); -"Don Antonio & altre storie" (2002); -"Il vecchio di Lagopesole" (2003); -"Panta kakà" (2004); -"Chiamami quando vuoi ... e altri racconti" (2006); -"Fiale-Croce e delizia di un medico di famiglia del XXI sec. d.C." (2007); -"Quei gigli di Sant'Antonio ..." (2009); -"Cose ... dell'altro mondo" (2010); -"Voce del verbo ... numbare" (2011); -"L'lmu in Paradiso & altri racconti" (2013); -"AAA cercasi ..." (2014); -"Sublime specchio ..." (2015); -"Animali e uomini, ovvero homo homini homo" (2016); -"Non lasciatevi impressionare ... "(2017}; -"L'alba e il tramonto" (2018); -"Socrate a Rionero" (2018); -"La badante d'estate e altri racconti" (2019); -"Una vita così" (2019); -"Oltre la felicità" (2020). Di recente uscita (Edizioni 'Photo Travel') il libro dal titolo 'Racconti...non infetti al tempo del Coronavirus'. Per descrivere questa 'fase' l’autore si affida a ventidue storie di cui è stato quasi sempre spettatore. Il compito che si è prefisso, però, non è stato facile, tenendo conto della sua duplice veste di medico e di cittadino. Si può facilmente intuirne il perché: il medico deve attenersi scrupolosamente al sapere acquisito in tanti anni di studio e di lavoro sul campo e comportarsi di conseguenza a differenza del cittadino che spesso si lascia guidare dalle emozioni e dalle privazioni che sembrano vere e proprie ingiustizie. Il primo deve, dunque, accettare le limitazioni poste da chi ci governa di concerto con i cosiddetti scienziati e condividere alcuni consigli anche impopolari magari correndo il rischio di ridimensionare l’afflato che si era stabilito almeno con quelli che per tanto tempo si erano rivolti con fiducia a lui; i cittadini comuni sono, invece, spesso allibiti di fronte a certe scelte e più o meno apertamente le contestano. Sembra che prevalga leggermente l’anima 'cittadina' dello scrittore, pronto a dare tutta la sua solidarietà a quelli che soffrono per alcuni provvedimenti 'astrusi': i colori delle varie regioni che forse anche tanti medici non comprendono, i vari lasciapassare di cui devono essere muniti tutti i cittadini, il timore inconscio (ma qualche volta anche consapevole) della presenza massiccia delle forze dell’ordine e il tono inquisitorio -inevitabile- dei controlli che si avvertono essenzialmente come una limitazione della libertà individuale. Per non parlare degli interrogativi sui vaccini. Ma, per fortuna, tra i vari racconti ce ne sono alcuni che toccano profondamente l’animo umano e quindi sono al di sopra di ogni polemica o accettazione completa della realtà. C’è chi si innamora senza conoscere chi è dall’altro capo del telefono e chi deve spiegare, a chi non può capire come, anche un semplice aperitivo, possa dare dei problemi; c’è chi pensa ai tanti deceduti abbandonati al loro destino senza alcun conforto e per i quali sembra troppo poco un semplice manifesto di condoglianze e c’è anche chi, oltre a dovere fronteggiare il terribile virus, deve fare i conti con l’arrivo inaspettato di un figlio. Ma alla fine l’autore sembra mettere da parte il suo proverbiale pessimismo, riesce -per necessità o per scelta?- a invitare tutti a riporre fiducia nella speranza, (quella inconfondibile, eh!) e in un futuro di sole.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Appuntamenti in Primo Piano: Roma, Treatro Vascello, ERROR MATERIA Studio da “Le avventure di Pinocchio, storia di un burattino” di Carlo Collodi

  PRIMA NAZIONALE Dal 25 al 30 maggio dal martedì al sabato ore 20:30 domenica ore 18 lo spettacolo ha la durata di 55 minuti e inizia puntuale   ERROR MATERIA Studio da “Le avventure di Pinocchio, storia di un burattino” di Carlo Collodi  Drammaturgia originale, regia e interpretazione: Evelina Rosselli, Caterina Rossi, Michele Eburnea e Diego Parlanti light  design Camilla Piccioni  sound-design Filippo Lilli  realizzazione scene Danilo Rosati  produzione: La Fabbrica dell’Attore- Teatro Vascello e Accademia D’arte Drammatica Silvio D’Amico  Error Materia è una drammaturgia inedita, coordinata da una regia collettiva, liberamente ispirata alla favola di Pinocchio di Carlo Collodi. 

📰 Appuntamenti in primo Piano: AUGURI NANNI ! Il 27 maggio 2021 Giancarlo Nanni avrebbe compiuto 80 anni, il teatro Vascello lo vuole ricordare

Il 27 maggio 2021 Giancarlo Nanni avrebbe compiuto 80 anni, il teatro Vascello vuole festeggiare questa ricorrenza regalando a tutti gli spettatori la visione dello spettacolo “Il giardino dei ciliegi” di Anton Cechov regia di Giancarlo Nanni. Qui si propone la versione registrata nel 2007 sempre al Teatro Vascello.

🎥 Basilicata inchieste. Doccia Fredda. Puntata Speciale: RIONERO, LA GIUNTA RISPONDE

  Rionero in Vulture. LA GIUNTA A NUDO  8 Maggio 2021.