Passa ai contenuti principali

🎥 Interviste 2021: Intervista Carmine Pio Vertone

 
 
24 Febbraio 2021 
Carmine Pio Vertone in arte Sysar, nasce a Potenza il 17 giugno 2001. Attore - illusionista – saltimbanco, ha sempre amato collezionare personalità e sensazioni. Talento emergente Pietragallese, tenta l’esordio nel mondo delle Scienze Umane. Incontra a 11 anni il suo primo maestro, Francesco Lioi che in otto mesi gli fornisce le basi per realizzare uno spettacolo di prestidigitazione. Studia per tre anni teatro e si esibisce circa settecento volte come artista poliedrico. Magia, giocoleria, teatro, animazione e varie giullarate; gli consentiranno di viaggiare in tutto il mondo sia per lavoro che per passione, dandogli la possibilità di confrontarsi con realtà e culture differenti. Lo abbiamo incontrato e rivolto alcune domande: Il suo primo libro “Torre 41”, da cosa ha tratto ispirazione per scriverlo? e quali sono le ambizioni nella sua carriera professionale? cosi Carmine Pio Vertone ci ha risposto: “A 16 anni ho cominciato ad immaginare il mio primo libro, un testamento satirico composto da leggi universali volte allo svezzamento dell’umana mentalità moderna. “Torre 41” disponibile su Amazon in due versioni, vuole rappresentare il dramma sociale/umano che i cittadini del mondo si ritrovano a vivere, un libro che dileggia il comportamento attuato dalla specie Homo, diametralmente opposto rispetto a quello predicato. Leggi aliene “dis-utopiche” che rispecchiano l’ambiguità della regola, unico strumento capace di consentire libertà. "Sono studente di Letteratura presso l’Università degli Studi della Basilicata, la mia principale ambizione è quella di tutelare il ruolo dell’arte e della cultura nel panorama umano, affinché la bellezza risuoni fra le nostre città e i nostri borghi, nella speranza che torni ad essere il cavallo di battaglia della nostra identità.”. Auguri al nuovo talento della nostra terra.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra

📰 Appuntamenti in primo Piano: LA CANTATA DEL CAFFÈ (KAFFEEKANTATE) DI J.S. BACH CONCERTO ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI

Domenica il 21 novembre alle ore 16.00 a Pietragalla, presso il Salone del Palazzo Ducale, l’Accademia Ducale centro studi musicali propone al pubblico quella che viene definita una delle testimonianze più vivaci della vocalità profana di J.S. Bach, animata da una vena comica e da una grande capacità di penetrazione psicologica: La cantata del caffè (Kaffeekantate). È la divertente storia di un padre brontolone e conservatore, Schlendrian, interpretata da Carmine Giordano (basso) e della sua figlia ribelle Liesgen, interpretata dal soprano Filomena Solimando, a cui vorrebbe impedire di bere il caffè, la “diabolica bevanda”. Al tenore, Yoosang Yoon, spetta il compito di introdurre la scena e fare da narratore. Nella versione proposta dall’Accademia Ducale ai cantanti, che si esprimono in lingua tedesca, sono affiancati degli attori che interpreteranno a loro volta i personaggi, per rendere ancor più fruibile e divertente la cantata: Nicole Millo (Liesgen), Antonio Rom