Passa ai contenuti principali

📰 Emozioni di Gianni Donaudi: POESIE di Liuba

 

POESIE

Il nome di LIUBA è ormai conosciuto da più di 20 anni in tutti  gli ambienti artistici e poetici, sopra tutto a Milano e a Bologna (ma negli ultimi tempi anche a Rimini, la città dei suoi genitori e all' estero (si è esibita a Parigi, a Londra, a New York con le sue originali    p e r f o r m a n ç e s ), oltreché in Toscana e nelle Marche, dove l'artista ha tenuto mostre, r e c i t a l s    e manifestazioni varie.

Sempre ansiosa di conoscere il mondo , molti anni or sono ha soggiornato per qualche tempo in Brasile, ricercandone l' anima autentica delle popolazioni e senza fermarsi alle facilonerie turistico- pubblicitarie.
Nata con l' arte congenita, l' amica LIUBA ha scritto decine di poesie, è stata legata attivamente alla Arte Postale ("m a i l    a r t), ma anche ad altre varie forme artistiche esponendo in varie mostre in Italia e all' estero.
Da anni conduce una battaglia artistico- letterario contro l' alienazione e la disumanizzazione delle folle, sopra tutto delle grandi metropoli, come ebbe a dichiarare in un ' intervista  rilasciata allo scomparso artista bolognese ROBERTO VITALI (1926 / 2000), qualche mese prima che questo ci lasciasse improvvisamente.
IN quegli anni costituì un sito    i n t e r n e t, dove sono salvate tutte le sue poesie, dalla giovanissima età fino ad oggi, corredate da numerose illustrazioni delle sue esibizioni artistiche. La cui immediata impressione ci riporta ad una vera e propria "opera completa", dove l' A. esprime tutta sé stessa, le sue emozioni, i suoi sentimenti viscerali e dalla quale traspare tanta simpatia e tenerezza .
LIUBA, la cui professione (almeno allora precaria ) consisteva nell' organizzare laboratori artistici per tutte le età, e talvolta insegnare nelle scuole, scrisse anche due libri di favole destinate al mondo dell' infanzia -
Se il sito non è ancora stato rimosso, per rendersi conto in prima persona della sua opera si può visitare il sito     

i n t e r n e t  :

http://www.liuba.net



IL VENTO DELLA RUGIADA



Il vento della rugiada/ imperla i miei pensieri/ perché fuori dalle case/ c' è la nebbia

Il fruscio del mare/ oscilla nei miei respiri/ perché i polmoni respirano

scarichi tossici.

L' odore dei fiori/ è impresso nei ricordi/ perché lontani / sono

nei campi dove il lavoro non c'è .



ooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo



IMMERSIONE



Eppure è così / ci siamo

E siamo immersi/ e non sempre lo sappiamo

Quale liquido / ci sommerge.

Non sempre vediamo/ di che cosa è fatta la terra

e ciechi giriamo/ sui labirinti di carta

non sapendo quali sono / voragini

e quali no.



oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo



LE MUMMIE VINCENTI



Ascolto il brusìo del traffico e spio / le mille vite danzanti

che annaspano sugli oggetti/ respiro l' ansia

Il vuoto e la morte/ dal volto incartapecorito

di chi crede di essere arrivato/ perché ha.

Guardo gli occhi inespressivi/ corpo come impalcature

che si assimilano  ai palazzi/ gli orgogli falsi di chi arriva

e il trionfo che c'è già.

Nudi scafandri / gusci di granchio

dove succhiata è ogni polpa/ ragnatele sul niente che corrono

soddisfatte di sé .

Annuso gli angoli dei loro/ passatempi

Annuso i ritmi dei loro/ divertimenti.

E una pista di morte/ arriva gelata

la vita è sparita/ nel pieno della festa.

Vengano le mummie vincenti/ ovunque onnipresenti

ovunque attive/ e chissà qual' è

il giorno/ in cui sapranno



che sono cadute e sepolte.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Rionero. Inaugurazione Centro Fitness RF TRAINING (2 Ottobre 2021)

 

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra