Passa ai contenuti principali

‍📰 Segnalazioni in Primo Piano: Gli attori Lillo e Remo Girone e l'imprenditore Gianluca Mech premiati alla XIII edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”

Tra gli illustri ospiti che saliranno sul palco della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella “perla del Tirreno”, ci saranno anche i due apprezzati attori. Hanno in comune l’innata passione per il proprio mestiere, il talento poliedrico e il crescente positivo riscontro da parte del pubblico. Pasquale Petrolo, in arte Lillo, e Remo Girone ritireranno un meritato riconoscimento nel corso della Marateale. Lillo, oltre che attore, nel corso degli anni ha ottenuto altrettanti consensi nelle vesti di comico, cantante, musicista, conduttore televisivo e radiofonico ma anche fumettista.

Nell’ultimo anno, in particolare, ha raccolto un travolgente successo come partecipante a “LOL - Chi ride è fuori”, un game-show distribuito da Prime Video. Remo Girone, invece, forte di una carriera ultraquarantennale che gli ha permesso di conseguire l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, nel corso della Marateale presenterà il film “Il diritto alla felicità", una storia tenera e profonda al tempo stesso, incentrata su un’amicizia tra generazioni, nazionalità ed esperienze di vita diverse. “Un vero orgoglio poter ospitare e premiare alla Marateale due straordinari professionisti che, grazie ai loro progetti, hanno scritto diverse pagine dello spettacolo italiano”, racconta Antonella Caramia, presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse. Un ritorno a Marateale, invece, per Gianluca Mech, dopo essere sbarcato sulla Croisette durante la 74esima edizione del Festival di Cannes, per ritirare uno dei riconoscimenti più ambiti, “I Success International Awards” organizzato da Superfilm Studios in coproduzione con Forbes France. Al noto imprenditore, guru di Tisanoreica, verrà conferito il premio speciale “Cinecibo”, legato al festival del cinema a tema gastronomico, diretto da Donato Ciociola, che da anni si propone di valorizzare la corretta alimentazione e il cinema di qualità. “Siamo felici di assegnare a Gianluca Mech uno dei premi speciali nati dalla collaborazione tra Marateale e Cinecibo, due kermesse che hanno premiato tutti quei professionisti, non solo legati esclusivamente al mondo della settima arte, che si sono distinti per il talento” spiega Nicola Timpone, patron di Marateale. E mentre si gode il successo delle due trasmissioni televisive che lo vedono protagonista, “Fatto da Mamma” in onda ogni sabato su Rai2 e “L’ingrediente perfetto”, programma della domenica mattina di La7, prossimamente rivedremo Gianluca Mech al cinema nel film “Christmas Show” accanto a Raoul Bova e Ornella Muti. I nomi di Lillo, Remo Girone e Mech si aggiungono alla già nutrita lista di artisti che parteciperanno alla tredicesima edizione di Marateale: Matt Dillon, Carlo Verdone, Luca Ward, Stefano Fresi, Lucia Ocone, Rocco Papaleo, Nancy Brilli, Cinzia TH Torrini, Giovanni Veronesi, Paolo Genovese, Giovanni Allevi e tanti altri.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: Rotary Club Venosa. Giornate Europee del Patrimonio (26 Settembre 2021)

 

intervista carlo vichi MIVAR

📰 Segnalazioni in primo Piano: LUCE E OSCURITA’ DI CARMEN PICCIRILLO

Mani che sudano, cuore che batte all’impazzata, gambe bloccate. Licia protagonista dell’ultimo libro di Carmen Piccirillo “Luce e oscurità” , Booksprintedizioni, ha provato tutte le sfumature dell’ansia che gli attacchi di panico regalano. Licia è una giovane trentenne di Milano appassionata di giornalismo dalla personalità sensibile e profonda ma anche complessa. Con il suo racconto ci porta nella sua vita, nei suoi ricordi, nelle sue paure. Soffre di disturbo d’ansia che si presenta ogniqualvolta vuole dare una risposta alle situazioni della sua vita. Riavvolgendo il nastro della sua storia l’oscurità della sua anima è cominciata con la morte prematura del padre e altre vicissitudini che ha dovuto vivere. Le “cose” accadono per tutti: eventi, situazioni, alternarsi di stati d’animo, esperienze, sorprese. Ognuno di noi attribuisce un significato differente alle cose che accadono e ognuno di noi reagisce o interpreta ciò che accade in modo proprio. L’autrice scrive: “.. la