Passa ai contenuti principali

‍📰 Segnalazioni in Primo Piano: Gli attori Lillo e Remo Girone e l'imprenditore Gianluca Mech premiati alla XIII edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”

Tra gli illustri ospiti che saliranno sul palco della tredicesima edizione di “Marateale - Premio internazionale Basilicata”, che si terrà dal 27 al 31 luglio nella “perla del Tirreno”, ci saranno anche i due apprezzati attori. Hanno in comune l’innata passione per il proprio mestiere, il talento poliedrico e il crescente positivo riscontro da parte del pubblico. Pasquale Petrolo, in arte Lillo, e Remo Girone ritireranno un meritato riconoscimento nel corso della Marateale. Lillo, oltre che attore, nel corso degli anni ha ottenuto altrettanti consensi nelle vesti di comico, cantante, musicista, conduttore televisivo e radiofonico ma anche fumettista.

Nell’ultimo anno, in particolare, ha raccolto un travolgente successo come partecipante a “LOL - Chi ride è fuori”, un game-show distribuito da Prime Video. Remo Girone, invece, forte di una carriera ultraquarantennale che gli ha permesso di conseguire l’onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica italiana, nel corso della Marateale presenterà il film “Il diritto alla felicità", una storia tenera e profonda al tempo stesso, incentrata su un’amicizia tra generazioni, nazionalità ed esperienze di vita diverse. “Un vero orgoglio poter ospitare e premiare alla Marateale due straordinari professionisti che, grazie ai loro progetti, hanno scritto diverse pagine dello spettacolo italiano”, racconta Antonella Caramia, presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo che organizza la kermesse. Un ritorno a Marateale, invece, per Gianluca Mech, dopo essere sbarcato sulla Croisette durante la 74esima edizione del Festival di Cannes, per ritirare uno dei riconoscimenti più ambiti, “I Success International Awards” organizzato da Superfilm Studios in coproduzione con Forbes France. Al noto imprenditore, guru di Tisanoreica, verrà conferito il premio speciale “Cinecibo”, legato al festival del cinema a tema gastronomico, diretto da Donato Ciociola, che da anni si propone di valorizzare la corretta alimentazione e il cinema di qualità. “Siamo felici di assegnare a Gianluca Mech uno dei premi speciali nati dalla collaborazione tra Marateale e Cinecibo, due kermesse che hanno premiato tutti quei professionisti, non solo legati esclusivamente al mondo della settima arte, che si sono distinti per il talento” spiega Nicola Timpone, patron di Marateale. E mentre si gode il successo delle due trasmissioni televisive che lo vedono protagonista, “Fatto da Mamma” in onda ogni sabato su Rai2 e “L’ingrediente perfetto”, programma della domenica mattina di La7, prossimamente rivedremo Gianluca Mech al cinema nel film “Christmas Show” accanto a Raoul Bova e Ornella Muti. I nomi di Lillo, Remo Girone e Mech si aggiungono alla già nutrita lista di artisti che parteciperanno alla tredicesima edizione di Marateale: Matt Dillon, Carlo Verdone, Luca Ward, Stefano Fresi, Lucia Ocone, Rocco Papaleo, Nancy Brilli, Cinzia TH Torrini, Giovanni Veronesi, Paolo Genovese, Giovanni Allevi e tanti altri.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int