Passa ai contenuti principali

📰 Segnalazioni in Primo Piano: Gommalacca Teatro porta "Aware - La nave degli incanti" al Cilentart

 

Mercoledì 25 agosto a Gioi (SA) la presentazione del volume nell’ambito della class “La progettazione culturale nei piccoli centri”, diretta dal project manager Lucio Argano

La compagnia Gommalacca Teatro di Potenza sarà ospite della prima edizione di Cilentart Fest, in programma dal 24 al 28 agosto in cinque comuni del Cilento (Orria, Gioi, Salento, Perito e Moio della Civitella). Mercoledì 25 agosto alle ore 16.00, presso il Convento di San Francesco nel Comune di Gioi, in provincia di Salerno, i componenti di Gommalacca Teatro, Carlotta Vitale e Mimmo Conte, condivideranno l’esperienza del progetto “Aware - La nave degli incanti”, raccontata nell’omonimo libro pubblicato a dicembre 2020 per Editoria&Spettacolo. L’incontro si svolgerà nell’ambito del seminario dedicato alla progettazione culturale nei piccoli centri, diretto dal project manager Lucio Argano, che interverrà alla presentazione del volume, di cui ha curato la postfazione. Il libro “Aware - La nave degli incanti. Progettare e realizzare idee e sogni d’arte collettiva oggi”, a cura di Renzo Francabandera, Elena Lamberti e Carlotta Vitale, raccoglie le testimonianze originate dal progetto di arte partecipata “Aware - La nave degli incanti”, ideato dalla compagnia Gommalacca Teatro e co-prodotto con la Fondazione Matera-Basilicata 2019. In occasione dell’anno da Capitale Europea della Cultura di Matera, Gommalacca Teatro si è misurata con l’ideazione – in co-creazione con oltre 400 tra cittadini, ricercatori, artisti e tecnici – di un’opera d’arte su ruote a forma di nave, ispirata all’imponente manufatto di cemento che sorge tra i palazzi del rione Cocuzzo di Potenza, da tutti chiamato “la nave”. Nell’estate del 2019 “La nave degli incanti” è stata protagonista e scenario di uno spettacolo itinerante in cinque episodi da Potenza a Matera, attraverso i paesaggi, le comunità e le storie della Basilicata. Partendo da quella esperienza di scoperta dell’identità lucana contemporanea, il libro si propone come un manuale per la gestione di percorsi artistici in co-progettazione con la comunità. Trova, quindi, legittima collocazione nel contesto della class diretta da Lucio Argano, tra i massimi esperti nella progettazione e gestione di eventi culturali in Italia, pensata per fornire strumenti strategici e operativi per la progettazione socio-culturale nei piccoli comuni e nelle aree interne, che sia incentrata sulla valorizzazione delle risorse e delle capacità territoriali. La struttura del libro è articolata in tre sezioni. La prima parte contiene una raccolta di saggi sul rapporto tra arte, società e territori, affidando ad un gruppo di esperti di interazioni fra arte, politiche culturali, project management e analisi delle dinamiche socio-territoriali una riflessione su come ideare, disegnare e realizzare oggi progetti di arte partecipata. Nella seconda parte del volume trovano spazio le voci degli artefici, di coloro che si sono fatti carico di parti specifiche del progetto “Aware”. Completano la pubblicazione i contributi critici sulla creazione spettacolare de “La nave degli incanti”. Con un programma di eventi che comprende spettacoli teatrali, monologhi, performance di danza, percorsi itineranti, installazioni artistiche e corsi di formazione, Cilentart Fest si prefigge di creare un dialogo fra comunità locali e professionisti esterni, favorendo la condivisione di saperi e di esperienze. Il progetto è ideato e diretto dall’art manager Vittorio Stasi ed è promosso e sostenuto dal Teatro Pubblico Campano diretto da Alfredo Balsamo.




 

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int