Passa ai contenuti principali

📰 Segnalazioni in primo Piano: A Potenza la rassegna "Faccio Storie" con quattro spettacoli dedicati alle famiglie

 

Nei giorni 1 e 2 settembre il Parco Miralles di Rione Cocuzzo sarà il palcoscenico per le nuove produzioni originali delle compagnie teatrali lucane di #reteteatro41 Famiglie, bambini e bambine tornano a teatro grazie a “Faccio Storie”, la rassegna itinerante di teatro per l’infanzia e la gioventù che porta in giro quattro spettacoli originali prodotti dalle compagnie teatrali lucane riunite nel network #reteteatro41. Dopo Matera, Satriano di Lucania e Rotondella, una nuova tappa è in programma a Potenza nel giorni 1 e 2 settembre. Nella cornice del Parco Miralles di Rione Cocuzzo, previsti due appuntamenti pomeridiani dedicati al pubblico di famiglie: mercoledì 1° settembre con “Bestiario materano” di IAC - Centro Arti Integrate e “Into the border _ #1 studio” di Compagnia Teatrale Petra e Basilicata 1799 - Città delle 100 Scale Festival; giovedì 2 settembre con “Stupori | 1° Studio” di Compagnia Teatrale L’Albero e Asd Oltredanza e “Il diario di Sofia” di Gommalacca Teatro. Con la seconda edizione di “Faccio Storie” #reteteatro41 ritrova il contatto con i bambini e le bambine della Basilicata. Lo fa grazie a spettacoli pensati per diverse fasce d’età, ma tutti utili ad un confronto prezioso: per i piccoli spettatori che scoprono il teatro e per gli artisti che conoscono meglio un pubblico speciale, che ha sempre voglia, come si usa dire in Basilicata, di “fare storie” e di ribellarsi al mondo degli adulti. Un’occasione per tornare a incontrarsi in piazze, parchi e giardini di diversi centri lucani, riprendendo i racconti da dove si erano fermati, in un momento nel tempo che appare a tutti come “tanto e tanto tempo fa”. “ Bestiario Materano” ( 1 settembre , ore 17.00) di IAC Centro Arti Integrate, regia e adattamento drammaturgico di Andrea Santantonio, con Nadia Casamassima, Andrea Santantonio e Barbara Scarciolla, musiche originali di Tommaso Di Marzio, musiche eseguite dal vivo da Tommaso Di Marzio e Joseph Geoffriau, con le illustrazioni di Giada Cipriani, è una curiosa raccolta di favole della tradizione popolare rivolte a bambini e bambine dai 6 anni, in cui gli animali protagonisti raccontano di una città di pietra e di un tempo lontano, in un’alternanza di italiano e misteriosi suoni di una lingua antica. “ Into the border _ #1 studio” ( 1 settembre , ore 18.00) della Compagnia Teatrale Petra, co-prodotto da Basilicata 1799 - Città delle 100 Scale Festival, ideazione e regia di Antonella Iallorenzi, coreografie e interpretazione di Mariagrazia Nacci, musiche originali di Mario Pepe e Marco Ielpo, scene di La luna al guinzaglio, light designer Angelo Piccinni, è uno spettacolo per bambini e bambine dai 6 anni, in cui una soffitta buia, polverosa e piena di oggetti può trasformarsi, con l’immaginazione di una bambina, in qualsiasi luogo del mondo, in un alternarsi di curiosità e paura. “ Stupori | 1° Studio” ( 2 settembre , ore 17.00) della Compagnia Teatrale L’Albero, co-prodotto da Asd Oltredanza, regia di Vania Cauzillo, coreografie di Rossella Iacovone, con la danzatrice Serena Di Lecce e la cantattrice Alessandra Maltempo, Davide Giove al flauto traverso, è un piccolo poema lirico per bambini e bambine da 0 a 3 anni, fatto di musica, voce e gesto, per raccontare ai piccoli lo stupore della scoperta del mondo, con un repertorio che spazia dalla musica antica alle arie più famose d’opera. “ Il diario di Sofia” ( 2 settembre , ore 1 8 .00) di Gommalacca Teatro, tratto da “La Nave degli Incanti” di Riccardo Spagnulo, sviluppo testi e interpretazione di Carlotta Vitale, consulenza creativa di Andrea Ciommiento, spazio scenico di Mimmo Conte, si rivolge a bambini e bambine dagli 8 anni attraverso le storie e i personaggi de “La Nave degli Incanti”, spettacolo a episodi che nel 2019 ha ​ attraversato la Basilicata a bordo di una nave: storie che si nascondono nelle memorie dei luoghi e delle persone, che risuonano nei quartieri e nei paesaggi dove lo spettacolo è ospitato. Per tutti gli spettacoli della rassegna è obbligatoria la prenotazione sul sito www.reteteatro41.it . Per informazioni sono disponibili il numero 392 7431124, attivo dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, e l’e-mail reteteatro41@gmail.com 

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Galleria Fotografica: UNILABOR Rionero. Dante, La Natura e la Storia (14 Settembre 2021)

 

📷 Galleria Fotografica: Pro-Loco Filiano: presentazione del libro Cu la lénga rë lu còrë di Crescenzia Lucia (28 Agosto 2021)

 

📷 Galleria Fotografica: Filiano. Manifestazione finale del progetto “Come racconto la storia del mio Paese” (7 Settembre 2021)