Passa ai contenuti principali

⚽ Basilicata Sport. Coppa Italia: CS Vultur - ASD Vela 3-0

 

12 Settembre 2021 Spettatori : 

 Reti: Petagine al 7" - D'Acierno al 54" e al 90" Direttore di gara - Lupo di Venosa Assistenti: Luciano e Mecca

Prima uscita stagionale della Vultur al Corona, anche se causa inversione campi di gara oggi a tutti gli effetti la padrona di casa era il Ve.La. di Venosa. Turno di Coppa ampiamente superato con un tabellino di 5 reti a 0 tra partita di andata e ritorno. Partita giocata molto sottotono dai nostri ragazzi nel primo tempo, meglio il secondo anche se il risultato finale di 3 a 0 e' molto soddisfacente e consente alla Vultur di superare il turno e continuare l'avventura Coppa Italia. La Vultur sblocca subito il risultato al 9", su calcio d'angolo la palla attraversa l'aria di rigore, Petagine la raccoglie, si accentra e lascia partire un tiro incrociato sul quale nulla puo' il portiere Sanza del Ve.La. La Vultur nonostante la scarsa lucidita' sotto porta mantiene una certa supremazia territoriale con il Ve,La che a dispetto della partita di andata sembra piu' in gioco e a tratti non disdegna azioni offensive senza pero' impensierire eccessivamente la porta difesa da Donnaianna. Nel secondo tempo la Vultur riparte con maggior convinzione ed aumenta notevolmente il ritmo di gioco. Al 54" da azione sulla destra di Collins lanciato da Petagine parte un perfetto cross che D'acierno e' lesto a raccogliere di testa e insaccare per la rete del 2 - 0. Il Ve. La. non ci sta ed aumenta l'intensita' di gioco rendendosi pericoloso in piu' occasioni prima con Marino e poi con Di Francesco che in due occasioni impegnano l'estremo difensore della Vultur Mastrangelo subentrato a Donnaianna. Allo scadere della partita la Vultur arrotonda il risultato con D'Acierno che con un azione personale parte sulla fascia sinistra entra in area di rigore e lascia partire un fendente che si infila alla sinistra di Pinto anch'esso subentrato a Sanza nel secondo tempo. Al 92" il Ve.La. ha la possibilita' si siglare la rete della bandiera per un rigore concesso. Si incarica della battuta Di Francesco ma Mastrangelo si supera e para. La partita si conclude al 95" con il risultato finale di 0-3. Prima del fischio di inizio il Capitano della Vultur Lomaestro ha deposto un mazzo di fiori sotto la tribuna in ricordo di Fabio, Carmine e Marcello.

Commenti

Post popolari in questo blog

📷 Servizi Fotografici: Pro-Loco Ruvo del Monte. Presentazione del libro "L'Angolo di Armando" (13 Novembre 2021)

 

📰 Appuntamenti in primo Piano: 4^ Edizione DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore - Città di Eboli. Presentazione del libro “Il Monolite” di Paolo Itri

Eboli . Il 13 novembre, alle ore 18:00, presso Bistrot Patù, ci sarà la presentazione del libro “Il Monolite – Storie di camorra di un giudice Antimafia”, edito dalla casa editrice Piemme, nell'ambito della Rassegna Letteraria DiVini Libri Chiacchierata con l'Autore. L'autore Poalo Itri, di origine Cilentane, nel suo libro ci racconta, attraverso le sue esperienze lavorative da magistrato, di quanto la Camorra può essere pericolosa. Il Palazzo di Giustizia napoletano è il più grande d'Italia, e probabilmente del mondo. Dopo anni trascorsi tra le sue mura, per il giudice Paolo Itri l'impressione è ancora quella di trovarsi di fronte al «monolite» di 2001. Odissea nello spazio. Un caos labirintico in cui ogni giorno si scrivono nuove pagine della tragedia e della commedia umana, un avamposto da cui Itri, con gli altri magistrati della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, ha condotto per lungo tempo la tormentata battaglia dello Stato contro la camorra

📰 Appuntamenti in primo Piano: LA CANTATA DEL CAFFÈ (KAFFEEKANTATE) DI J.S. BACH CONCERTO ACCADEMIA DUCALE CENTRO STUDI MUSICALI

Domenica il 21 novembre alle ore 16.00 a Pietragalla, presso il Salone del Palazzo Ducale, l’Accademia Ducale centro studi musicali propone al pubblico quella che viene definita una delle testimonianze più vivaci della vocalità profana di J.S. Bach, animata da una vena comica e da una grande capacità di penetrazione psicologica: La cantata del caffè (Kaffeekantate). È la divertente storia di un padre brontolone e conservatore, Schlendrian, interpretata da Carmine Giordano (basso) e della sua figlia ribelle Liesgen, interpretata dal soprano Filomena Solimando, a cui vorrebbe impedire di bere il caffè, la “diabolica bevanda”. Al tenore, Yoosang Yoon, spetta il compito di introdurre la scena e fare da narratore. Nella versione proposta dall’Accademia Ducale ai cantanti, che si esprimono in lingua tedesca, sono affiancati degli attori che interpreteranno a loro volta i personaggi, per rendere ancor più fruibile e divertente la cantata: Nicole Millo (Liesgen), Antonio Rom