Passa ai contenuti principali

🎥 Primo Piano con "Il Cammino di Angela Maria"

 

IN PRIMO PIANO 60.puntata 

🎤 Ripercorriamo il percorso di evoluzione dell'Associazione onlus di volontariato e beneficenza 'IL CAMMINO DI ANGELA LUCIA', con riferimento e dedica a Angela Lucia Pace, una bambina speciale. Non solo perché ha avuto molti problemi sin dalla nascita, ma perché ha tanta voglia di vivere e con i suoi enormi sorrisi regala speranza a tutti quelli che la circondano e la riempiono di tantissimo amore. La sua mamma, DONATELLA UNGARO (in studio con la piccola figlia Katia), ha deciso con impegno di aiutare lei e tutti gli altri bambini a diventare grandi e autonomi. Anche lei ha bisogno di aiuto però. Per Angela Lucia e per gli altri bambini che come lei sono ancora troppo deboli per poter lottare da soli. Vedrete che con l’aiuto di tutti riuscirà pure a mettersi in piedi questa volta. L’organizzazione opera in Basilicata con il proposito di aiutare i bambini con disabilità grave. Con il proposito di: a) proporre soluzioni e aiuto concreti ai singoli e specifici casi del disabile; b) incentivare la coscienza sociale, collettiva e istituzionale; c) ottenere il massimo grado di integrazione del disabile nel contesto sociale; d) creare ed incentivare servizi a sostegno delle famiglie con disabili; e) tenere i contatti con altre associazioni che si occupano di disabilità per coordinare con esse le attività di rivendicazione e di sensibilizzazione dell’opinione pubblica; f) patrocinare, promuovere, curare qualsiasi iniziativa ed attività opportuna a reperire i mezzi occorrenti al raggiungimento dei predetti obiettivi, ivi compresi quello di cercare di formare una struttura di cose e persone che continuino a portare avanti i predetti propositi atti a migliorare la qualità della vita delle persone celebrolese; g) promuovere iniziative di informazione e formazione a favore dei soggetti e delle famiglie in collaborazione con il sistema sanitario che permettano al disabile di essere parte attiva nella terapia delle patologie in trattamento; h) promuovere la ricerca scientifica per migliorare la qualità di vita e orientare lo sviluppo tecnologico verso finalità di valore pratico e ad alto impatto valore individuale e sociale.

Commenti

Post popolari in questo blog

📰 Segnalazioni in primo Piano: La Natura Lucana nelle mani dell’Artista Debora Di Lucca prende vita.

Debora Di Lucca il Maestro Internazionale d’Arte, nata a Milano e di origini Lucane. Basilicata, conosciuta in tutto il Mondo per la sua Storica e anche patrimonio UNESCO, Matera, la Città scavata nella roccia, per le Dolomiti Lucane, il noto “paesaggio lunare” e non da ultimo il meraviglioso e cristallino Mar Ionio. Tante le dimostrazioni della creatività del Maestro, dall’esposizione al Campidoglio, all’invito come Madrina nella bellissima città di Fondi con l’apertura alla biennale, poi non dimentichiamoci, le ultime due Mostre a Roma in Ottobre, dal nome “Ars et Materia”, la prima esposizione presso “Lo Stadio di Domiziano” uno dei siti Archeologici più esclusivi di Roma e del Mondo, una delle 7 Meraviglie della Roma imperiale. Patrimonio UNESCO, immediatamente dopo la stessa esposizione personale “Ars et Materia” la vede protagonista così presso la sede romana del “Parlamento Europeo”. L’ultima partecipazione dell’anno 2021 è il “Premio Vittorio Sgarbi”, dove è riuscita a farsi ap

TRACCE di Rocco Brancati: ANTONIO CAMPAGNA

(Castelmezzano 31 dicembre 1884 - New York 8 maggio 1969) Fu un "caso" più unico che raro nella storia dell'emigrazione italiana. Anthony (Antonio) Campagna il 31 marzo del 1930 ottenne dal re Vittorio Emanuele III, "motu proprio"(di propria iniziativa), il titolo di conte trasmissibile per linea maschile. La rivista di cultura, propaganda e difesa italiana in America commentò: "L'esempio dell'uomo nuovo dell'Italia nuova, intenso a superare ogni giorno se stesso in uno sforzo continuo di creazione e di perfezione, ci è dato a questo figliuolo della Basilicata.

📰 Schermi Riflessi di Armando Lostaglio: Fondato il Cultural Associations Persepolis

Per iniziativa del lucano CineClub “Vittorio De Sica” Cinit – presieduto da Armando Lostaglio – è stato fondato a Como il Persepolis Cultural Associations . Un bel traguardo per gli operatori culturali dell’Iran che operano in Italia, con salde radici nel lontano Paese. L’Associazione si attiva, infatti, con lo scopo di presentare la cultura iraniana in Italia (concentrandosi per lo più in Lombardia) ed è impegnata a mettere insieme un gruppo di intellettuali iraniani e italiani per organizzare il festival cinematografico iraniano in uno stile alquanto originale. Ad esso sia affiancano altre attività artistiche e di promozione dei prodotti di qualità. A presiedere il sodalizio è Reza Nouri, professionista che opera a Como, mentre Laleh Esfandiari è la vicepresidente. Segretario è Mohammad Ashouri; fra i fondatori del Persepolis sono la regista Lia Beltrami e il critico Armando Lostaglio del CineClub “De Sica”, il quale ha fortemente voluto che la nuova Associazione int